DilettantiEccellenza

All’Olympic Rossanese la gestione del “Rizzo”: c’è la sentenza del Tar

Nel 2019 l'Ol. Rossanese aveva vinto la gara di gestione. Ma il Sindaco di Corigliano-Rossano aveva annullato in autotutela l'assegnazione.

Riceviamo e pubblichiamo:
L’Olympic Rossanese, nel 2019, è rimasta aggiudicataria della gara per la gestione dello Stadio Stefano Rizzo di Rossano, bandita dal Commissario Prefettizio dott. Bagnato unitamente a quella per il Palazzetto dello Sport di Viale S.Angelo, vinta dalla Pallavolo Rossano.
Mentre per il Palazzetto la procedura si è conclusa con l’affidamento alla società di Pallavolo, alla Olympic Rossanese la Giunta Stasi ha annullato in autotutela la definitiva aggiudicazione.
L’Olympic si è così rivolta allo Studio Legale Candiano per adire il Tar che- con sentenza definitiva n.505/2020- ha accolto il ricorso ed ha annullato il provvedimento comunale.
Il Presidente dell’Olympic Rossanese Piero Acri, nel commentare la notizia , ha dichiarato : <l’atteggiamento del Comune nella vicenda mi è stato incomprensibile, perché al di là delle questioni giuridiche, sono state consumate delle ingiustificate disparità di trattamento per quanto riguarda gli utilizzi degli impianti sportivi presenti sul territorio di Corigliano Rossano e non sempre a tutela dell’interesse dell’Ente. La procedura che mi riguardava era del tutto completata ed avevo anche effettuato esborsi economici non indifferenti per una libera Associazione senza scopi di lucro. Ho tentato in tutti i modi di raggiungere una soluzione bonaria della questione, in tal senso indirizzato e sostenuto anche dai miei legali Nicola e Luca Candiano , che ringrazio quindi anche per il senso di responsabilità oltre che per la professionalità e competenza con cui mi hanno seguito. E’ un contenzioso che si poteva evitare. Il Comune dovrà sopportare ora per intero le spese legali del giudizio, perché oltre quelle del suo difensore, un avvocato del Foro di Messina, è stato condannato a pagare anche quelle sostenute dall’Associazione.
Inoltre, avendo mantenuto la gestione, ha dovuto sopportarne tutti i costi di cui l’iniziativa del Commissario voleva sgravarsi; peraltro senza risultati efficaci ed efficienti nei mesi in cui la struttura ha funzionato prima dell’epidemia. Ora mi auguro che l’Ente scelga saggiamente di ottemperare alla decisione del Tar, evitando ulteriori strascichi ed altre spese , perché nell’interesse dell’Associazione che presiedo non potrò non chiedere altresì l’indennizzo per i danni subiti e da subire>

La sentenza ↙️:
https://www.eius.it/giurisprudenza/2020/166

Ufficio Stampa Olympic Rossanese 1909

Mostra altro

Alessandro Storino

Sono nato a Cetraro nel 1983, dove vivo ancora oggi. Maturità scientifica e studi universitari lasciati a metà in Scienze della Comunicazione. Ho lavorato per anni con le maggiori testate giornalistiche locali (La Provincia, Calabria Ora, Il Quotidiano della Calabria). In passato ho collaborato con Gianluca Di Marzio e diversi siti nazionali che si occupano di calcio. Radiocronista per diletto. Sono terribilmente affascinato dallo storytelling sportivo. Con Cosenza Channel dal 2015. Mi occupo principalmente del calcio dilettantistico della nostra provincia. Nella vita di tutti i giorni sono un impiegato amministrativo. Sposato con Federica e papà di due splendide bambine: Giulia e Sofia.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina