martedì,Novembre 29 2022

Cosenza, il calendario ti strizza l’occhio. L’analisi giornata per giornata

Dieci partite per decidere il proprio destino. I rossoblù hanno davanti a sé 900 minuti per recuperare il distacco e cercare la salvezza. I Lupi sono attualmente a -8 dalla permanenza in cadetteria: un divario ampio ma colmabile. Il calendario del Cosenza va analizzato, giornata per giornata, avversario per avversario, e soprattutto va confrontato con

Cosenza, il calendario ti strizza l’occhio. L’analisi giornata per giornata

Dieci partite per decidere il proprio destino. I rossoblù hanno davanti a sé 900 minuti per recuperare il distacco e cercare la salvezza. I Lupi sono attualmente a -8 dalla permanenza in cadetteria: un divario ampio ma colmabile. Il calendario del Cosenza va analizzato, giornata per giornata, avversario per avversario, e soprattutto va confrontato con quello delle dirette concorrenti. Sono Trapani, Cremonese, Venezia e Ascoli per Occhiuzzi che, forse, spera di tirarsi dentro anche qualcuno come Pescara, Pisa e Juve Stabia. Ecco l’analisi pubblicata sul Quotidiano del Sud. (Francesco La Luna)

[nextpage title=”29° GIORNATA” ]

COSENZA-ENTELLA. Il ritorno in campo dei Lupi, al “Marulla”, sarà contro l’Entella, probabilmente sabato 20 alle ore 18. E’ una gara che serve vincere per riprendere col piede giusto e iniziare un cammino ostico. Contestualmente, il Trapani dovrà affrontare in casa il Frosinone, terzo in classifica, la Cremonese il Benevento primo, il Venezia il Pordenone quarto. L’unica ad avere un turno agevole sarà l’Ascoli, al “Del Duca” contro il Perugia. In questa giornata, visti gli impegni proibitivi delle dirette concorrenti, i Lupi hanno l’obbligo di portare a casa tre punti.

[/nextpage]

[nextpage title=”30° GIORNATA” ]

CREMONESE-COSENZA. Questa sarà la giornata decisiva, la madre di tutte le partite per la salvezza. Lo scontro diretto allo “Zini” di Cremona, crocevia di cocenti delusioni negli ultimi anni (il 3-2 in TIM Cup nel 2014/’15, il 2-0 dello scorso campionato), metterà davanti ai Lupi la Cremonese. Con una vittoria, sarebbero tre punti recuperati sulla zona play-out, un balzo in avanti considerevole. Da tenere sott’occhio anche lo scontro fra Venezia ed Ascoli, mentre il Trapani avrà il Pordenone in casa.

[/nextpage]

[nextpage title=”31° GIORNATA” ]

COSENZA-TRAPANI. Il primo turno infrasettimanale vedrà il Cosenza impegnato in uno scontro diretto ulteriore col Trapani al “Marulla”. In attesa del -2 che sarà comminato ai siciliani, gli uomini di Occhiuzzi avranno l’opportunità di allungare in classifica. Dovranno essere tre punti pesanti, non ci piove. Il Venezia se la vedrà col Livorno, difficili invece gli impegni di Ascoli e Cremonese contro Crotone e Salernitana.

[/nextpage]

[nextpage title=”32° GIORNATA” ]

COSENZA-ASCOLI. La domenica successiva si giocherà il terzo scontro diretto in tre giornate, sempre in casa ma contro l’Ascoli. In queste tre gare, soprattutto nelle due fra le mura amiche, si deciderà il futuro dei Lupi. Anche perché, contestualmente, la Cremonese e il Trapani affronteranno Pescara e Livorno in gare non troppo impegnative. L’unica speranza è un colpaccio dell’Empoli a Venezia e un miracolo di San Gennaro (Tutino).

[/nextpage]

[nextpage title=”33° GIORNATA” ]

SPEZIA-COSENZA. Trasferta più che insidiosa, a tratti proibitiva, in Liguria contro lo Spezia. Uscire indenni dalla terra di Ponente significherebbe dare prova di grande maturità, visto che contestualmente Venezia, Ascoli e Trapani dovranno affrontare Benevento, Salernitana e Chievo. Facile l’impegno della Cremonese, a Livorno.

[/nextpage]

[nextpage title=”34° GIORNATA” ]

COSENZA-PERUGIA. Nel secondo turno infrasettimanale, al “Marulla” arriverà il Perugia, una squadra che, con ogni probabilità, non dovrebbe avere più nulla da chiedere al campionato. Stesso discorso vale per il Venezia, impegnato in casa col Pescara, mentre Cremonese ed Ascoli dovranno difendersi da Chievo ed Empoli. Il Trapani in casa col Benevento non avrà vita facile.

[/nextpage]

[nextpage title=”35° GIORNATA” ]

PORDENONE-COSENZA. A quattro giornate dalla fine, il Cosenza viaggerà verso Trieste (nuovo campo dei neroverdi, ndr) per affrontare il Pordenone, in piena zona play-off. Sfida proibitiva quanto quella di La Spezia. Facili gli impegni della Cremonese col Perugia e del Trapani a Pisa, alla stregua di quello silano le partite dell’Ascoli a Cittadella e del Venezia a La Spezia.

[/nextpage]

[nextpage title=”36° GIORNATA” ]

COSENZA-PISA. Alla terzultima di campionato si tornerà in casa per una partita di fatto semplice col Pisa. Le altre partite lasciano un sorriso a metà: Cremonese-Spezia e Ascoli-Pordenone potrebbero regalare qualche gioia, ma poche speranze su Trapani-Pescara e Venezia-Juve Stabia.

[/nextpage]

[nextpage title=”37° GIORNATA” ]

EMPOLI-COSENZA. Il 28 luglio infrasettimanale ad Empoli, sfida sulla carta impossibile, ma in Toscana è stata già festeggiata una salvezza insperata: che possa essere di buon auspicio? L’unico scontro degno di nota riguarda il Venezia, impegnato col Cittadella nel derby.

[/nextpage]

[nextpage title=”38° GIORNATA” ]

COSENZA-JUVE STABIA. Ultima di campionato al “Marulla” contro la Juve Stabia: obiettivo tre punti e orecchie agli altri campi. L’Ascoli giocherà contro un Benevento già promosso, ma la Cremonese dovrà lottare contro il Pordenone. Venezia-Perugia non ha nulla da dire, mentre il Crotone impegnato a Tra-pani potrebbe regalare una grande vittoria ai Lupi. La salvezza, Governo permettendo, potrebbe festeggiarsi davanti ai tifosi rossoblù.

[/nextpage]