giovedì,Maggio 23 2024

Auto di lusso “clandestine” Bloccato traffico di mezzi di lusso in scalo a Gioia Tauro

Auto di lusso imbarcate sui container e destinate a mercati esteri per essere rivenute a prezzi da vero affare. Il business, che passava dal porto di Gioia, e che fruttava un giro di affari di svariati milioni, è stato bloccato oggi dalla Polizia. Sotto sequestro almeno una trentina di lussuose vetture rubate a Montreal (Canada),

Auto di lusso “clandestine” Bloccato traffico di mezzi di lusso in scalo a Gioia Tauro

Auto di lusso imbarcate sui container e destinate a mercati esteri per essere rivenute a prezzi da vero affare. Il business, che passava dal porto di Gioia, e che fruttava un giro di affari di svariati milioni, è stato bloccato oggi dalla Polizia. Sotto sequestro almeno una trentina di lussuose vetture rubate a Montreal (Canada), tipo la Chevrolet “Camaro”, oppure la Mercedes “GLC 4.3 AMG”, coupé, Suv, Jeep Land Rover, Hyundai e Honda, i cui costi si aggiravano tra i 50 e gli oltre 100mila euro.

Dopo essere trasferite da Montreal in container via nave, transitavano in Italia per poi essere trasferite fino in Turchia ed in Libia rispettivamente nei porti di Mersin e Khoms e quindi rivendute a cifre elevate ma convenienti rispetto ai prezzi di mercato. Ad individuare il vasto traffico internazionale di auto rubate sono stati gli investigatori della Polizia giudiziaria della Polizia di Frontiera di Fiumicino, di Salerno e Gioia Tauro in collaborazione con la Polizia canadese.
    Una prima rotta collegava il Canada con la Turchia mentre una seconda e più consistente passava dallo scalo di Gioia Tauro per finire in Libia. A Gioia sono stati intercettati oltre 100 veicoli. Per il momento sono 30 le auto sequestrate, per un valore di oltre un milione e mezzo di euro.

Articoli correlati