Dall' Italia

Serie A, si riparte con Juventus-Lecce: bianconeri in fuga?

Non c'è tempo per fermarsi. La serie A riparte subito con la 28esima giornata e con la Juventus favorita per il titolo. Ecco perché

Avete presente una montagna da scalare con pendenze massime? La serie A è una sorta di Mont Ventoux sul quale inerpicarsi in queste dodici giornate rimaste da giocare dopo la lunga sosta a causa del coronavirus. Una di queste è già andata in archivio e ha fatto registrare subito lo “scatto” della Juventus verso l’ennesimo titolo. I bianconeri hanno vinto a Bologna, mentre le rivali per il titolo hanno iniziato a perdere colpi. Se il ko della Lazio sul campo dell’Atalanta è un risultato che tutto sommato non ha destato sorpresa (anche se i biancocelesti erano in vantaggio di due gol, per cui si può parlare di occasione sprecata), lo ha fatto invece quello dell’Inter che si è fatta rimontare in extremis dal Sassuolo sul risultato di parità. Tradotto in soldoni, Juventus che vola a +4 sui biancocelesti e +8 sui nerazzurri di Conte. Più staccate dal gruppetto di testa ci sono appunto l’Atalanta e la Roma, salvata contro la Sampdoria dal “Piedone di Bosnia” Edin Dzeko. Insegue il Napoli del sempre bravo Rino Gattuso. Ma, dicevamo, siamo soltanto ai piedi della montagna da scalare e le insidie sono sempre dietro l’angolo.

Condizione fisica e rosa lunga le armi vincenti

I fattori che possono condizionare questi “chilometri” finali, continuando il paragone con una corsa ciclistica, sembrano essere essenzialmente due. Il primo legato alla condizione atletica. Sembra di rivivere un po’ la solita pre-stagione estiva, con la differenza che le squadre non hanno disputato alcuna amichevole. Tutti in campo con le gambe che ancora non girano per come dovrebbero. Ed è per questo che è lecito attendersi anche qualche scivolone da parte delle big. E poi c’è la chiave delle “cinque sostituzioni”. Che danno agli allenatori delle opzioni in più per la parte finale degli incontri. Spesso è chi entra, con freschezza e lucidità, a cambiare l’inerzia di una partita.  Avere una rosa ampia e con tanti ricambi di qualità può aiutare. Ed è per questo che la Juventus – nonostante i tanti infortunati del momento – rimane la squadra da battere.

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina