In evidenza homeSpettacolo & Cultura

“Inverno” di Mastromauro dopo il David vince l’Ischia Film Festival

Il corto sostenuto dalla Calabria Film Commission dopo il David conquista anche Ischia

“Inverno” di Giulio Mastromauro vince la 18esima edizione dell’Ischia Film Festival come miglior cortometraggio. Dopo la vittoria al David di Donatello il film, coprodotto da Indaco film di Luca Marino e sostenuto da Calabria Film Commission sotto la presidenza di Giuseppe Citrigno, porta a casa un altro importante riconoscimento.

“Questo premio ha un valore grande per diversi motivi – scrive il regista in un post – : per l’importanza del festival, per il legame con l’isola di Ischia, per l’affetto sincero nei confronti della Direzione Artistica. Ma soprattutto perché è il primo premio che possiamo ritirare dal vivo dopo tanto tempo nel primo festival che apre al pubblico dopo tanto tempo”. 

L’opera racconta di Timo, il più piccolo di una comunità greca di giostrai che cerca capire qualcosa che non si può nominare e che non si può pensare: la morte di sua madre. Il suo sarà un percorso di ricerca che parte dall’osservazione del mondo che conosce e delle persone che lo circondano, un processo che lo porterà a scoprire qualcosa in più della vita.

“La storia – dice il regista – tranne l’ambientazione, è autobiografica. Avevo bisogno di un luogo reale, con persone reali, che mi riportassero indietro nel tempo, alla mia infanzia, quando a sette anni, mia madre ci ha lasciati. Quel luogo l’ho trovato nel mondo delle giostre, che nella mia storia è rappresentato in una dimensione invernale, dove tutto è spento e fermo e fa fatica a riattivarsi per tornare alla sua normale funzione. Diventando così metafora del dolore che è parte di quella giostra che è la vita. L’inverno prima o poi finirà, ma il suo passaggio avrà comunque lasciato un segno incancellabile”.

“Inverno” nasce da un soggetto di Giulio Mastromauro e una sceneggiatura di Andrea Brusa e Giulio Mastromauro. La scenografia è di Marta Morandini, la fotografia di Sandro Chessa, il montaggio di Gianluca Scarpa, la colonna sonora di Bruno Falanga, i costumi di Maya Gili, il trucco di Silvia Sangiorgio.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina