martedì,Maggio 24 2022

Camera Penale di Cosenza, Perugini scrive agli iscritti

Il presidente della Camera Penale di Cosenza, avvocato Pietro Perugini, scrive agli iscritti: «Siamo riusciti a mantenere vivo il contatto e a difendere le garanzie del processo».

Camera Penale di Cosenza, Perugini scrive agli iscritti

Riceviamo e pubblichiamo la lettera del presidente della Camera Penale di Cosenza, avvocato Pietro Perugini, inviata agli iscritti, a distanza di un anno dall’inizio del primo mandato.

Carissimi Colleghi,
il 25 luglio dello scorso anno, l’assemblea degli iscritti alla Camera Penale “Avvocato Fausto Gullo” ha eletto il nuovo Consiglio direttivo e successivamente, il 2 settembre, quest’ultimo ha eletto: Presidente, V. Presidente, Segretario e Tesoriere. E’ trascorso un anno e sento forte il desiderio di rivolgere un saluto personale ed un ringraziamento a tutti i componenti del Direttivo, a tutti gli iscritti, all’Avv. Marcello Manna, componente della Giunta nazionale, ai precedenti presidenti, Feraco e Nucci, a tutti coloro che, anche non iscritti, hanno con interesse seguito e sostenuto l’attività della Camera Penale.

Un’attenzione particolare all’Avv. Vittorio Gallucci, Presidente del Consiglio dell’Ordine, all’Avv. Claudio De Luca, Presidente della Fondazione Forense, ai responsabili delle Associazioni: Avv. Marietta De Rango, Avv. Anna Filice, Avv. Rosa Masi, Avv. Valerio Zicaro, per la intensa collaborazione che ha caratterizzato questo anno di attività. E’ stato un periodo di tempo in cui abbiamo tutti insieme svolto interessanti iniziative: assemblee degli iscritti, seminari di studio, partecipazione al congresso straordinario di Taormina e alla maratona oratoria di Roma.

Un sentito ringraziamento lo rivolgo anche a tutti coloro che hanno aderito agli Osservatori, con una straordinaria partecipazione di oltre cento adesioni, e in particolare all’Avv. Roberto Le Pera per l’insostituibile ruolo di coordinamento. Durante questo anno abbiamo tutti dovuto affrontare l’emergenza sanitaria ma, nonostante le difficoltà e per mezzo delle nuove tecnologie, siamo riusciti a mantenere vivo il contatto e a difendere le garanzie del processo penale contro ogni forma di smaterializzazione, grazie anche all’incisiva e forte iniziativa politica dell’Unione e del suo Presidente, Avv. Gian Domenico Caiazza.

Spero che, dopo la pausa estiva, ritorneremo tutti alla normalità, per poterci nuovamente salutare con affetto ed abbracciare di persona. Ringrazio ancora tutti per l’amicizia sempre manifestata e invio a Voi tutti un caloroso ed affettuoso abbraccio.

Articoli correlati