In evidenza homeSotto l'ombrellone

“Jazz in Sila”, ecco Bortone aspettando Noreda Graves

Tutti i concerti silani, così come i concerti del “Waiting for PJF” svoltisi in giro per la Calabria dallo scorso 5 agosto ad oggi, saranno ad ingresso libero

Continua senza sosta e facendo registrare ovunque grandi consensi di pubblico e critica il “Waiting for Peperoncino Jazz Festival”, rassegna itinerante nelle più belle località della Calabria iniziata lo scorso 5 agosto e in programma fino all’11 settembre prossimo che sta caratterizzando l’estate calabrese in attesa di quella che, nel periodo natalizio (dal 18 al 27 febbraio), sarà la XIX edizione del Peperoncino Jazz Festival.

Dopo aver attraversato le più importanti località delle due coste della regione, da oggi (mercoledì 26 agosto) fino a sabato 29 agosto le coinvolgenti note dell’evento organizzato dall’associazione culturale Picanto e diretto artisticamente da Sergio Gimigliano invaderanno letteralmente i luoghi più affascinanti dello splendido parco nazionale calabrese con una serie di concerti a ingresso libero fortemente voluti dal Presidente dell’Ente Parco Nazionale della Sila Francesco Curcio e dal Direttore  Domenico Cerminara.

La “quattro giorni” nel segno dell’evento “Jazz in Sila” sarà inaugurata stasera (mercoledì 26 agosto) alle ore 21.30 nel bellissimo chiostro del Convento Francescano a Pedace (ora territorio del comune di Casali del Manco), che ospiterà il grandissimo SEAMUS BLAKE, sassofonista canadese tra i più ispirati della scena jazz contemporanea e ad oggi uno dei musicisti più accreditati sulla scena musicale newyorkese, che nel corso della sua carriera ha collaborato, tra gli altri, con John Scofield e Gonzalo Rubalcaba, grazie ad una indiscutibile padronanza tecnica dello strumento e ad una mente aperta a tutte le contaminazioni musicali, ma sempre con radici solide nella storia del jazz.

Ad accompagnarlo, un trio che riunisce tre tra i più talentuosi e richiesti musicisti italiani di oggi, ossia il pianista Andrea Rea (Richard Galliano, Dee Dee Bridgewater, Joe Lovano), il bassista Daniele Sorrentino (Siylvian Luc, Scott Hamilton, Enrico Rava) ed il batterista Elio Coppola (Benny Golson, Joey De Francesco, David Kikoski).

Il progetto spazierà dalle canzoni del songbook americano e del Sud America, al pop e al rock, passando per interessanti composizioni originali a firma dei quattro formidabili musicisti.

Prima del concerto inaugurale di “Jazz in Sila”, evento patrocinato e finanziato dall’Ente Parco Nazionale della Sila realizzato con il supporto logistico dell’Hotel Tasso di Camigliatello Silano e del Ristorante Pub Il Brillo Parlante di Lorica, la giornata odierna inizierà con un altro concerto jazz inserito tra gli “Eventi FAI 2020” organizzati all’interno della spettacolare Riserva Naturale Biogenetica dei “Giganti di Fallistro”, location di incredibile fascino che alle ore 16, grazie alla vulcanica Simona Lo Bianco, ospiterà l’originalissimo progetto in solo del talentuoso sassofonista calabrese Danilo Guido, che per l’occasione presenterà il suo disco “The breath of Soul”.

“Jazz in Sila” proseguirà domani (giovedì 27 agosto) con un concerto realizzato con il supporto di MIDJ e I Jazz “Bando Nuova Generazione Jazz” e di Puglia Sounds “Live “2020”, con la presentazione del progetto “clarOscuro” a firma del contrabbassista MATTEO BORTONE in programma alle ore 21.30 nel suggestivo scenario del Santuario di San Francesco di Paola a Spezzano della Sila.

Miglior Nuovo Talento Italiano 2015 per Musica Jazz, già leader dei Travelers (quartetto franco/italiano che si muove tra sonorità pop/rock e jazz d’avanguardia), Bortone sarà accompagnato dal talentuoso pianista Enrico Zanisi e dall’eclettico batterista Ivan Liuzzo.

Insieme, i tre esplorano il mondo delle risonanze, delle timbriche e dei ruoli delle voci proponendo una musica alle volte delicata, altre energica ma sempre attenta all’interazione e all’ascolto.

Doppia tappa venerdì 28 agosto

Venerdì 28 agosto, poi, intensa giornata con in programma una doppia tappa che vedrà nel pomeriggio (alle ore 16.00) presso la sede dell’Ente Parco Nazionale della Sila di scena la carismatica cantante americana NOREDA GRAVES, supportata dai portentosi Hammond Groovers (concerto per il quale fioccano, in queste ore le prenotazioni), mentre in serata (alle ore 21.30) il centro storico di Longobucco costituirà l’esclusivo scenario per l’esibizione del quartetto capitanato dal pianista lametino EGIDIO VENTURA

Sabato 29 agosto, infine, nell’ultima giornata del “Waiting for PJF” all’insegna di “Jazz in Sila”, la musica e magia inonderanno la Sila catanzarese, con il concerto pomeridiano (ore 16) del cantautore SASÀ CALABRESE in programma nel Centro Visite A. Garcea a Taverna e con quello serale del quartetto di ANDREA MELLACE con ospite la cantante Nives Raso in programma nel centro storico di Albi.

Concerti a ingresso libero

Tutti i concerti silani, così come i concerti del “Waiting for PJF” svoltisi in giro per la Calabria dallo scorso 5 agosto ad oggi, saranno ad ingresso libero (fino ad esaurimento dei posti disponibili) e si svolgeranno in assoluta sicurezza, con garanzia di distanziamento, uso obbligatorio dei dispositivi di protezione personale e nel rispetto di tutte le norme di contenimento del Covid 19, motivo per cui è altamente consigliabile la prenotazione telefonando al 345/9514139.

Dopo questa avvincente estate 2020 all’insegna del “Waiting for PJF” (che farà tappa in ben 22 località calabresi), organizzata con il contributo del MiBact, dell’Ente Parco Nazionale della Sila e di numerosi comuni calabresi, nonché con il patrocinio di prestigiose associazioni quali FAI e Touring Club Italiano e sostenuta da numerosi ed importanti Sponsor privati (tra cui Gas Pollino, Simet, Pollino Gestione Impianti, Nuovo Imaie e Ottica Di Lernia) e prestigiosi Media Partner (su tutti, Il Quotidiano del Sud e Viaggiart), l’associazione Picanto proporrà nel periodo natalizio una strepitosa XIX edizione del Peperoncino Jazz Festival, che lo confermerà non solo come uno dei “Grandi Eventi” calabresi ma anche come uno dei festival più importanti d’Italia.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina