lunedì,Luglio 4 2022

Tiritiello, Occhiuzzi ci punta. Il difensore resterà a Cosenza

Andrea Tiritiello (’95) potrà finalmente giocarsi le proprie chance in maglia rossoblù. Dopo una stagione e mezza alla corte di Bruno Trocini alla Virtus Francavilla, la crescita del difensore è stata ritenuta importante e, nel campionato 2020/’21, farà a pieno titolo parte della rosa dei Lupi. Non si tratta di un elemento nuovo per Roberto

Tiritiello, Occhiuzzi ci punta. Il difensore resterà a Cosenza

Andrea Tiritiello (’95) potrà finalmente giocarsi le proprie chance in maglia rossoblù. Dopo una stagione e mezza alla corte di Bruno Trocini alla Virtus Francavilla, la crescita del difensore è stata ritenuta importante e, nel campionato 2020/’21, farà a pieno titolo parte della rosa dei Lupi. Non si tratta di un elemento nuovo per Roberto Occhiuzzi, che ha già avuto lo stopper a propria disposizione nei ritiri da vice di Piero Braglia. Adesso che è l’uomo di Cetraro a sedere sulla panchina del “Marulla”, il centrale potrebbe trovarsi al posto giusto al momento giusto per afferrare l’occasione.

I precedenti di Tiritiello al Cosenza

Arrivato a Cosenza nell’estate del 2018, dopo la promozione, dalla Fidelis Andria, Tiritiello è partito quarto centrale nelle gerarchie di Braglia. Era dietro a Dermaku, Legittimo e Capela e davanti ai veterani Pascali e Idda. Ne è dimostrazione l’episodio di Cosenza-Perugia, quando entrò al posto del portoghese infortunato. A gennaio è passato alla Virtus Francavilla, dove ha trovato una certa continuità di rendimento e dov’è tornato anche l’estate scorsa. E’ in quell’occasione che è diventato un perno importantissimo della formazione di Trocini. Le partite disputate in maglia biancazzurra ne hanno messo in risalto le capacità, facendolo diventare un difensore di sicuro affidamento. Adesso può davvero dimostrare di valere la fiducia del tecnico silano, che ne apprezza non solo le capacità fisiche ma anche la duttilità in campo. L’esordio in Serie B è roba vecchia, serve la conferma.