mercoledì,Agosto 10 2022

D’Orazio saluta il Cosenza: «Qui sono diventato uomo. Grazie a Valoti e Costabile»

Tommaso D’Orazio non giocherà con il Cosenza la prossima stagione. Il terzino non ha ricevuto alcuna chiamata da Trinchera, così dai social di riferimento ha deciso di salutare i tifosi e la città. «Eccoci , ci siamo – si legge -. A malincuore è arrivato il momento di lasciare il branco. Ci tengo a ringraziare

D’Orazio saluta il Cosenza: «Qui sono diventato uomo. Grazie a Valoti e Costabile»

Tommaso D’Orazio non giocherà con il Cosenza la prossima stagione. Il terzino non ha ricevuto alcuna chiamata da Trinchera, così dai social di riferimento ha deciso di salutare i tifosi e la città. «Eccoci , ci siamo – si legge -. A malincuore è arrivato il momento di lasciare il branco. Ci tengo a ringraziare il direttore Aladino Valoti per aver creduto in me e per avermi dato la possibilità di approdare a Cosenza. Al dottor Enrico Costabile per quello che ha fatto per me, per la vicinanza e la sua professionalità un grazie sarebbe davvero riduttivo, probabilmente senza la sua esperienza starei su di una sedia a rotelle».

Il messaggio alla città di D’Orazio

«Sono arrivato in punta di piedi, in silenzio, non sono mai stato uno di tante parole – spiega -. Provenivo da alti e bassi con la testa di un ragazzino. Ho conosciuto un popolo meraviglioso con una passione capace di trascinarti durante una partita e di non mollare mai di fronte a qualsiasi difficoltà. Sono diventato uomo insieme a voi. Onorato di aver indossato questi colori e di aver fatto parte di questi anni gloriosi, di aver scritto e riscritto la storia con quest’ultima folle e romantica salvezza. Ho dato tutto per questa maglia – conclude D’Orazio – Voi mi avete dato tutto. Siamo diventati una grande famiglia, posso dire di essermi sentito davvero a casa. Questa città per me sarà sempre una seconda casa, vi lascio un pezzo del mio cuore. Grazie Cosenza , sempre forza Lupi».