Cronaca

Al via dalla Città dei Ragazzi l’anno scolastico a Cosenza

Il Sindaco Occhiuto: “Grazie ad un lavoro di riqualificazione complessiva in tutti gli istituti scolastici, migliaia di studenti tornano in classe in aule capienti e riqualificate”

“Grazie ad un lavoro di riqualificazione complessiva, portato avanti dall’Amministrazione comunale e che ha riguardato tutti gli istituti scolastici, migliaia di studenti che frequentano le scuole elementari e medie della città di Cosenza, hanno potuto iniziare questa mattina il nuovo anno scolastico, in spazi  molto bene attrezzati dai quali sono state ricavate aule molto capienti che hanno consentito il ritorno a scuola in presenza e in sicurezza”.

Non nasconde la sua soddisfazione il Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto che questa mattina ha presenziato all’apertura del nuovo anno scolastico, 2020/2021, recandosi di buon mattino alla Città dei Ragazzi, diventata, grazie agli interventi di rifunzionalizzazione e adeguamento degli spazi, realizzati a tempo di record dal Comune, la nuova sede dove seguiranno le lezioni 368 alunni della Scuola elementare “De Matera”, dell’Istituto comprensivo “Don Milani-De Matera”.

Un esempio virtuoso di best practice che potrebbe rappresentare davvero un unicum in tutto il Paese e che è frutto di una proficua sinergia collaborativa tra l’istituzione comunale e i dirigenti scolastici. Nonostante le mascherine, sui volti dei bambini, che appartengono alle terze, quarte e quinte classi della scuola “De Matera”, è tornato il sorriso e con esso la felicità di essere tornati a scuola dopo i lunghi e difficili mesi del lockdown. Il momento cruciale e senz’altro più emozionante della mattinata trascorsa alla Città dei Ragazzi, non solo per i bambini, ma anche per i loro genitori, i docenti, la dirigente Immacolata Cairo e gli amministratori del Comune (con il Sindaco Occhiuto erano presenti anche il Vicesindaco e Assessore alla riqualificazione urbana, Francesco Caruso, l’Assessore alla scuola Matilde Spadafora Lanzino e l’Assessore Loredana Pastore) è stato quello della consegna delle chiavi della Città dei Ragazzi passati dalle mani del Sindaco Occhiuto a quelle della Dirigente scolastica Cairo.

“Con i nuovi spazi per circa 400 studenti – ha ribadito il Sindaco Occhiuto nel corso della sua permanenza alla Città dei Ragazzi, dove ha visitato tutte le 18 aule allestite – ne è stata allestita anche una diciannovesima (aula Covid), come previsto dalla legge – è stato possibile liberare altri spazi nei plessi degli altri istituti  demolendo alcune pareti e realizzando opere anche consistenti di impiantistica, di riqualificazione e poi spostando gli alunni in altri plessi, dove c’erano ambienti che non erano utilizzati e che sono stati riqualificati. Cosenza – ha aggiunto Occhiuto – apre l’anno scolastico, così come era stato stabilito. E’ stato un segnale importante che abbiamo voluto dare, nonostante ci fossero molte richieste di segno diverso.  Devo ringraziare – ha detto ancora il primo cittadino – i dirigenti scolastici che hanno avuto un atteggiamento molto collaborativo e costruttivo. C’è stato un impegno da parte loro costante e insieme al nostro sforzo oggi ci è consentito di restituire la struttura della Città dei Ragazzi dopo tutto il lavoro che abbiamo svolto in questi mesi, con spazi assolutamente straordinari per tutti i bambini che attendevano impazienti il ritorno a scuola”.

Un segno che Mario Occhiuto non interpreta solo e soltanto all’insegna dell’ottimismo, ma anche come indice di fiducia. “Insieme ai bambini e ai ragazzi oggi riparte la città, riparte la vita. Speriamo – ha aggiunto il primo cittadino – che lo sforzo che abbiamo compiuto in questi mesi possa servire per dare un impulso complessivo. Lo abbiamo voluto fare partendo dai ragazzi e dai bambini, partendo, insomma, dalla scuola, perché per noi questo è il futuro della nostra città. Questi bambini e studenti saranno i futuri cittadini e su di loro abbiamo sempre puntato come migliori alleati, anche nelle campagne di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata o per la mobilità sostenibile ”. Non è un caso che il Sindaco Occhiuto li ha definiti, nel messaggio che ha fatto loro pervenire sui banchi, sotto forma di cartolina dalla accattivante veste grafica, “le sentinelle del futuro”.  “Sono loro – ha sottolineato inoltre Occhiuto -i portatori di quei principi che noi trasferiamo all’interno delle scuole e che si premurano di trasferire, a loro volta, nelle famiglie. Ed è dai nostri migliori alleati che parte l’opera di sensibilizzazione di quel processo civico che è importante per tutta la città”.  

Grande soddisfazione e riconoscenza nei confronti dell’Amministrazione comunale, per gli interventi realizzati, è stata espressa dalla dirigente scolastica dell’Istituto Don Milani-De Matera, Immacolata Cairo che ha ricevuto le chiavi della Città dei Ragazzi dal Sindaco Occhiuto. “Inizia un nuovo anno scolastico – ha detto – veramente all’insegna della felicità e della gioia e della sinergia che è stata dimostrata dall’Amministrazione comunale e dal Sindaco Mario Occhiuto che ha accolto la nostra proposta di trovare nei locali della Città dei Ragazzi lo spazio per i nostri 368 alunni delle 18 classi che sarebbero rimasti fuori dalla “De Matera”. E’ stata una corsa contro il tempo – ha aggiunto la dirigente scolastica – un’azione di squadra portata a termine con tante persone, tanti mezzi, tanta passione e tanto amore, perché i nostri bambini meritavano la scuola in presenza, in questi spazi bellissimi.

La consegna delle chiavi della Città dei Ragazzi – ha aggiunto Immacolata Cairo – è il culmine di un’estate senza vacanze, senza domeniche, ma alla fine ce l’abbiamo fatta.  Gli alunni, finalmente, possono ricominciare in presenza, perché una scuola in presenza è una speranza per tutti di una ripresa che è la vita normale e che, purtroppo, ci è stata sottratta in questi mesi”. Durante la visita che il Sindaco e gli Assessori hanno compiuto all’interno delle aule ricavate all’interno della Città dei Ragazzi è sopraggiunta l’Assessore alla istruzione e alla ricerca scientifica della Regione Calabria, Sandra Savaglio che è rimasta favorevolmente colpita dal lavoro realizzato all’interno della struttura dove, grazie anche all’impegno del direttore dei servizi amministrativi dell’Istituto “Don Milani-De Matera”, Giuseppe Giardino, sono stati riadattati i banchi in dotazione alla scuola, opportunamente tagliati da alcuni artigiani locali, per diventare monoposto, così come previsto dalle disposizioni anti Covid. L’Assessore Savaglio si è, inoltre, congratulata con il Sindaco Occhiuto e insieme hanno proseguito la visita nelle aule della Città dei Ragazzi per augurare buon anno scolastico a tutti i bambini delle classi ospitate.

Il Sindaco, unitamente ad altri assessori della Giunta, ha poi completato il giro degli altri istituti scolastici della città.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina