Cosenza Calcio

Falcone e Ravaglia, un continuo rincorrersi tra Samp e rigori parati

Come Falcone con l'Alessandria, anche Ravaglia parò una sequenza di calci di rigore in Coppa Italia (di Lega Pro) alla Reggina. In estate...

I rigori mancavano al “Marulla” da quasi sei anni. Era Cosenza-Reggina, in un freddissimo pomeriggio di fine ottobre, ed era Coppa Italia di Lega Pro. Gli amaranto schieravano in porta Cetrangolo, che avrebbe anche fatto una breve apparizione nel ritiro rossoblù, mentre fra i pali per i Lupi c’era Nicola Ravaglia. Uno 0-0 anche lì dominato dalla squadra che era già di Roselli, ma con in panchina De Angelis. Al termine dei 120′ si andò ai tiri dal dischetto. Il numero 1 silano ipnotizzò prima Rizzo, poi Di Lorenzo, oggi terzino destro del Napoli e della Nazionale. Fu l’inizio della cavalcata che portò alla vittoria del trofeo. Ieri, nell’altra porta, Wladimiro Falcone ha raccolto l’eredità del suo predecessore.

Falcone e i destini che si rincorrono

Una prestazione ottima quella del classe ’95, che è riuscito a fermare i penalty di Casarini, Arrighini e Di Quinzio, parandone addirittura uno in più rispetto a Ravaglia e prendendosi prepotentemente la scena di una gara che, fino a quel momento, l’aveva visto impegnato soltanto in un’occasione durante i 120′, una gran parata nel primo tempo. Falcone e Ravaglia, fra l’altro, si sono rincorsi per tutta l’estate: è stato proprio l’arrivo dell’ex Cosenza alla Sampdoria a liberare la strada all’eroe degli undici metri, che ha concluso il suo accordo con via degli Stadi subito dopo. Pararigori e destini intrecciati: una rincorsa sulle tracce del mito…

Mostra altro

Francesco La Luna

Francesco La Luna è nato a Cosenza nel 1993. Laureato in Lettere Classiche all'Università della Calabria nel 2016 con una tesi sul giornalismo di Vincenzo Padula, ha iniziato la propria carriera giornalistica nel 2013 con il portale online _Ottoetrenta_. Dal 2015 collabora con la redazione sportiva de _Il Quotidiano del Sud_. Dal 2016 al 2018 è stato Ufficio Stampa del Cosenza Calcio, poi ha frequentato il XIV biennio alla Scuola di Giornalismo di Perugia, durante il quale ha collaborato, da stagista, anche con _La Gazzetta dello Sport_. È vincitore della sesta edizione del premio "Tonino Carino" per la sezione giornalismo sportivo.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina