martedì,Maggio 24 2022

Spal, Sebastiano Esposito e Marco Sala si presentano

La Spal ha presentato Sebastiano Esposito e Marco Sala, due dei sei nuovi acquisti che la società ha perfezionato per rinforzarsi e presentarsi pronta alla nuova Serie B. L’ex attaccante interista non vede l’ora di mettersi in gioco: “La trattativa si è rivelata facile perché c’è sempre stata la mia volontà. Ho sempre desiderato di

Spal, Sebastiano Esposito e Marco Sala si presentano

La Spal ha presentato Sebastiano Esposito e Marco Sala, due dei sei nuovi acquisti che la società ha perfezionato per rinforzarsi e presentarsi pronta alla nuova Serie B.

L’ex attaccante interista non vede l’ora di mettersi in gioco: “La trattativa si è rivelata facile perché c’è sempre stata la mia volontà. Ho sempre desiderato di venire in una piazza importante come questa e ora penso ci siano i buoni presupposti per farla rinascere e portarla dove merita di stare, dopo la retrocessione dello scorso anno. In questa finestra di mercato ho avuto sia proposte dalla A che dalla B, ma ho fatto una scelta in base al progetto, alla società e anche alla possibilità di provare a dare continuità al mio impiego. Ho ritrovato poi anche mio fratello e non può che essere un orgoglio il fatto di giocare insieme in una città così importante per lo stesso obiettivo”. – Che poi aggiunge – “A livello personale non mi pongo nessun limite, poi logico che più gol faccio e meglio è per la squadra. Ma l’importante è giocare per portare a casa i tre punti alla fine di ogni partita. In campo mi piacerebbe fare la seconda punta, ma questo lo decideranno sia l’allenatore che il campo. Siamo consapevoli che avremo davvero tanta pressione intorno a noi e dovremo essere bravi a star tranquilli se non ci verrà qualcosa, aiutati anche dal calore dei nostri tifosi. Cosa mi hanno detto Conte e Lukaku? Il mister mi ha detto far vedere quanto valgo, oltre che darmi un sacco di consigli di natura tattica, mentre Romelu mi ha insegnato a mettere sempre il 100% di me stesso in campo”.

Stessa voglia di far bene anche per Marco Sala che dice: “Ho ancora tanto da migliorare, ma sono convinto di aver fatto la scelta giusta. Non mi ispiro a qualcuno in particolare, ma guardo spesso come giocano i terzini dei top club e cerco di rubare loro qualcosa. La Serie B è un campionato che non è prevedibile, dove non puoi mai dire quello che succederà. La Spal ha tutte le carte in regola per fare un’ottima stagione, ma poi starà a noi essere concentrati e portare a casa i tre punti”. E su Pasquale Marino ha concluso: “Sin dal primo momento in cui ho iniziato a lavorarci, il mister mi ha fatto davvero un’ottima impressione. Non solo a me, ma l’ha fatta a tutti. Ogni giorno ci tiene tutti sul pezzo, si lavora in maniera molto seria in campo e poi c’è spazio anche per la battuta e il sorriso, che non fa mai male per far ritrovare l’entusiasmo in una piazza che ha vissuto una brutta stagione come quella passata. Possiamo fare grandi cose” .

Dopo l’ottimo pari esterno col Monza, la Spal contro il Cosenza va a caccia dei 3 punti. Il tecnico Pasquale Marino si affida al modulo 3-5-2; di seguito la probabile formazione: Berisha; Tomovic, Vicari, Ranieri; Dickmann, Castro, Sa. Esposito, Valoti, D’Alessandro; Floccari, F. Di Francesco.