Cosenza Calcio

Occhiuzzi: «Il Cosenza non muore mai. Dovevo trasferire meglio dei concetti»

Occhiuzzi: «Il portiere è un calciatore della squadra. Soddisfatto dei primi 15'. Se abbiamo visto la Reggina dominare per larghi tratti è colpa mia».

Tenace, mai domo. Sa soffrire. Finanche in dieci. Nono risultato utile consecutivo per Occhiuzzi in un Derby che sembrava aver preso la via dello Stretto. E invece Falcone e compagni hanno giocato cercando di limitare il più possibile la squadra di Toscano e provando, in ripartenza, a far male. A fine gara questo il commento del tecnico silano Roberto Occhiuzzi.

«Ho fatto delle scelte con convizione. Io trasferisco loro un pensiero e so che poi in campo danno il massimo – ha detto Occhiuzzi -. Abbiamo giocato la nostra gara e forse, l’unica cosa, non avendo avuto molto tempo per prepararla dovevo trasmettere qualche cosa in più. Devo lavorare anche io su me stesso. La squadra trasmette entusiasmo, voglia di soffrire, giocarsi le gare col coltello tra i denti. Abbiamo giocato una gara di sacrificio e sofferenza, come deve sempre essere. Capita, per il modulo che abbiamo, abbassarci ma dovevamo lavorare meglio su alcune linee di passaggio. Ma è qualcosa su cui lavoreremo».

«Sterilità difensiva? Non mi preoccupa. Devo essere bravo a rivedere le gara e crescere sugli aspetti dove abbiamo carenze». Quarto pareggio su quattro gare in queste campionato. Occhiuzzi, in attesa della prima vittoria stagionale, si gode la tenacia, la caparbietà di una squadra sempre sul pezzo. «Falcone? Sono contento di come ha giocato , sia lui che la squadra. L’espulsione? Il primo quarto d’ora bene. Con un uomo in meno dovevamo lavorare meglio su una determinata situazione. Ma i ragazzi ci hanno messo il cuore ed io sarò sempre fiero di loro. Se ci sono delle colpe e se abbiamo visto la Reggina dominare il Cosenza sono mie e non dei ragazzi. Il rigore? Secondo me è il caso di inserire il Var anche in cadetteria. Sarebbe uno strumento valido. Toscano ha detto che meritavamo la vittoria? Beh, sono andati più volte vicino al gol. Dico che abbiamo meritato il pari perché come mi hanno proprio mister Toscano a fine gara… non moriamo mai».

Mostra altro

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina