domenica,Agosto 7 2022

«Non considerare zona rossa Lorica, Camigliatello e Silvana Mansio»

L'Asp di Cosenza invita la Regione Calabria ad escludere dalla "zona rossa" Lorica, Camigliatello Silano, Silvana Mansio e Lagarò.

«Non considerare zona rossa Lorica, Camigliatello e Silvana Mansio»

L’Asp di Cosenza in un documento precisa che «con riferimento a quanto in oggetto si fa presente che le località turistiche dell’altopiano Silano ricadenti nei comuni interessati a misure restrittive di contenimento e mitigazione della circolazione del virus SARS-COV2 (a mero titolo di esempio si citano località come Lorica, Silvana Mansio, Camigliatello, Lagarò e limitrofi) non sono da considerarsi destinatari delle restrizioni imposte, in quanto nelle stesse non sono stati registrati al momento casi positivi né sono da considerarsi luogo di esposizione degli attuali focolai».

Nei giorni scorsi, la Regione Calabria aveva disposto la “zona rossa” per i comuni di Casali del Manco e Celico, entrambi situati nella Presila cosentina, zona che abbraccia un vasto territorio che comprende, come si vede, anche località turistiche come Lorica, Silvana Mansio e Camigliatello silano. Ora si attende che la Regione modifichi il provvedimento, come suggerito dal Dipartimento di Prevenzione Igiene e Salute Pubblica dell’Asp di Cosenza e dal comune di Casali del Manco.

Articoli correlati