Giudiziaria

Operazione “Overture”, scarcerato uno degli indagati

Il gip di Catanzaro concede gli arresti domiciliari a uno degli indagati accusati di associazione mafiosa, coinvolto nell'operazione "Overture".

Il gip distrettuale del tribunale di Catanzaro ha accolto la richiesta avanzata dal difensore di Pietro Mazzei, accusato di associazione per delinquere di stampo mafioso, violenza privata aggravata dal metodo mafioso e tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso. I primi due capi d’accusa sono già caduti nel corso del Riesame, dinanzi al tribunale di Catanzaro.

Nei giorni scorsi, invece, l’avvocato Ernesto Gallo ha presentato istanza di scarcerazione. Il gip di Catanzaro ha così concesso a Pietro Mazzei la misura cautelare degli arresti domiciliari, in attesa che il 12 novembre 2020 il Tribunale del Riesame di Catanzaro decida sul ricorso presentato dal legale del foro di Cosenza. Mazzei si trovava in carcere dal mese di luglio, allorquando la Dda di Catanzaro aveva arrestato 21 persone nell’ambito dell’operazione “Overture“.

Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo di cronaca giudiziaria. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina