lunedì,Settembre 26 2022

Gratteri “boccia” Gino Strada: «Non va bene per la Calabria»

Il procuratore capo di Catanzaro, a La7, non condivide il nome di Gino Strada quale possibile commissario ad acta della sanità calabrese.

Gratteri “boccia” Gino Strada: «Non va bene per la Calabria»

Il procuratore capo di Catanzaro, Nicola Gratteri, intervenuto questa sera a La7, nella trasmissione “Otto e Mezzo“, condotta da Lilli Gruber, ha parlato del “caso Calabria“. Secondo il magistrato reggino «Gino Strada non va bene, perché la nostra regione ha un bisogno di un manager affidabile, non di ospedali da campo. Un nome ce l’ho, ma non lo faccio. Le opere di Strada sono conosciute in tutto il mondo, ma qui si tratta di fermare i furti che vengono fatti ogni giorno al sistema sanitario calabrese».

Gratteri, però, fa l’identikit del “suo” candidato a commissario ad acta della sanità in Calabria. «Dal mio punto di vista la Calabria deve riaprire gli ospedali che sono stati chiusi in passato. Come commissario potrebbe andare bene una figura che ha preferito fare i concorsi al Nord, rinunciando a farli al Sud perché erano “deviati” dalle mafie. Si tratta di un professore universitario».

Articoli correlati