lunedì,Settembre 26 2022

Terapia Intensive, Calabria sopra la soglia massima: posti occupati al 34%

La Calabria è sopra la soglia massima indicata dal ministero della Salute. Terapie Intensive occupate al 34%. In Italia siamo già al 42%.

Terapia Intensive, Calabria sopra la soglia massima: posti occupati al 34%

Secondo i dati Agenas (Agenzia Nazionale per Servizi sanitari regionali) in Calabria c’è un preoccupante aumento dei posti letto Covid in Terapia Intensiva. Parliamo del 34% del totale, mentre in Italia la percentuale arriva al 42%. La soglia indicata dal Ministero della Salute è pari al 30%. I numeri tengono conto dei dati relativi al 17 novembre. Sette giorni prima, tuttavia, nella nostra regione la situazione era ben diversa. La percentuale era del 13%, ma è molto probabile che questa quota oggi risenta dell’interpretazione numerica che veniva data fino a qualche giorno fa dal Dipartimento “Tutela della Salute pubblica”.

Ricordiamo, in tal senso, la storia delle forte diminuzione dei pazienti in Terapia Intensiva non dovuto a un miracolo terapeutico, ma ad una “manipolazione dei dati”, escludendo tra i soggetti in Rianimazione coloro i quali non erano intubati, ma sottoposto a cure sub-intensive.

Terapia Intensive, Calabria sopra la soglia massima: posti occupati al 34%
Legenda: linea gialla si riferisce alla percentuale in Italia; linea blu si riferisce alla percentuale in Calabria

Terapia Intensiva, i dati nelle altre regioni italiane

La situazione, tuttavia, non migliora nel resto del Paese. Infatti, sono 17 le regioni che preoccupano il ministero della Salute. L’elenco completo: Abruzzo (37%), Basilicata (33%), Campania (34%), Emilia Romagna (35%), Lazio (32%), Liguria (53%), Lombardia (64%), Marche (45%), Provincia Autonoma Bolzano (57%), Provincia Autonoma Trento (39%), Piemonte (61%), Puglia (41%), Sardegna (37%), Toscana (47%), Umbria (55%), Valle d’Aosta (46%). In Sicilia, invece, il valore è al limite del 30%.

I ricoveri negli altri reparti

Per quanto riguarda invece i ricoveri in Malattie Infettive, Pneumologia e Medicina interna, la soglia dei posti letto occupati da pazienti Covid è definita pari al 40%. Soglia superata da Abruzzo (47%), Calabria (43%), Campania (47%), Emilia Romagna (47%), Lazio (49%), Liguria (74%), Lombardia (53%), Marche (52%), Provincia Autonoma Bolzano (95%), Provincia Autonoma Trento (65%), Piemonte (92%), Puglia (51%), Toscana (41%), Umbria (50%), Valle d’Aosta (73%, in netto calo rispetto all’85% del 10 novembre).

Articoli correlati