sabato,Febbraio 24 2024

«Morra si dimetta». Caputo, Morrone e Garrafa attaccano il senatore

Continuano a far discutere nel centrodestra le accuse lanciante da Nicola Morra, presidente della Commissione Antimafia. I presidenti dei consigli comunali di Rende, Cosenza e Montalto Uffugo hanno, di concerto, stigmatizzato la sua sortita mediatica. Definiscono «oltraggioso il contenuto delle dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa» da parte del senatore Cinquestelle. Nel comunicato unitario i presidenti

«Morra si dimetta». Caputo, Morrone e Garrafa attaccano il senatore

Continuano a far discutere nel centrodestra le accuse lanciante da Nicola Morra, presidente della Commissione Antimafia. I presidenti dei consigli comunali di Rende, Cosenza e Montalto Uffugo hanno, di concerto, stigmatizzato la sua sortita mediatica. Definiscono «oltraggioso il contenuto delle dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa» da parte del senatore Cinquestelle.

Nel comunicato unitario i presidenti Pierluigi Caputo, Gaetano Morrone e Giampiero Garrafa sostengono come sia «grave affermare che i calabresi hanno la classe politica che si meritano». «Questo – aggiungono – va al di là del politicamente scorretto, essendo Morra anche presidente della commissione parlamentare Antimafia. Ormai si commentano misure cautelari e avvisi di garanzia come se fossero sentenze definitive. Tutto ciò è l’imbarbarimento totale della vita politica e sociale della nostra regione. Quanto poi affermato in merito alla presidente Jole Santelli è offensivo e indegno anche a livello umano. Chiediamo le dimissioni subito da parte del senatore pentastellato» si conclude la nota.

Articoli correlati