Cosenza Calciocscalcio1

Occhiuzzi: «Questa vittoria è per Raffaele e la sua famiglia»

Era fondamentale vincere. Eppure il Cosenza di questa sera non è sembrato in ansia. Ha giocato la sua gara, con le sue armi. Al cospetto di una compagine costruita per vincere il campionato e che, questa sera, aveva voglia di vincere per guadagnare la testa della classifica. Roberto Occhiuzzi ha cambiato. Ha giocato con due punte mobili ed un trequarti. Spazio alla fantasia, alla tecnica. Ed è stato premiato da un doppio Carretta. La vittoria mancava dal 31 Luglio (ossia dalla sera del Miracolo salvezza). Dopo quasi quattro mesi riecco il Cosenza bello di notte. A fine gara il tecnico silano Occhiuzzi prima di parlare del match precisa. «Tutto il Cosenza ed il sottoscritto vogliamo dedicare la vittoria a Raffaele che oggi ci ha lasciato».

Occhiuzzi su Frosinone-Cosenza

Sulla gara poi. «Stiamo lavorando tanto – dice Occhiuzzi -. C’è la disponibilità dei ragazzi e so che cresceranno sempre di più. E’ mancata cattiveria nel primo tempo? Beh, ci sono anche gli avversari. Abbiamo lavorato bene con i centrocampisti e i quinti. Poi nella ripresa siamo riusciti a realizzare le occasioni create. Agli attaccanti chiedo un lavoro duro, di sacrificarsi per i compagni. Ho attaccante che sprecano tante energie, molto verticali e può capitare che perdono di lucidità».

No a voli pindarici

Il tecnico rossoblu rimane con i piedi ben saldi a terra. «Le responsabilità delle scelte sono mie – taglia corto Occhiuzzi -. E se c’è qualcosa che non va è colpa mia. Ho un gruppo che ha un grande entusiasmo e dedizione al lavoro. Quando vengono criticati i calciatori non ci sto. Preferisco che si contesti a me qualcosa e non a loro. Se ci sono problemi le critiche deve prenderle l’allenatore. Inizia un nuovo campionato? Cosenza è una piazza esigente, mi deve mettere pressione e in discussione. Ho bisogno di questo per crescere. Ma questa squadra ha iniziato un percorso e sono felice di quanto mi stanno dando i ragazzi».

E nel finale sottolinea. «Sono orgoglioso dei miei ragazzi e non parlo dei singoli. Nella riunione pregara ho parlato con i ragazzi e li ho ringraziati perché ogni settimana mi mettono in difficoltà ed io sono fiero di loro». Pensieri e parole di Occhiuzzi dopo la prima vittoria stagionale. (p. b.)

Mostra altro

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina