Approfondimenti

Il profilo di Guido Longo, nuovo “capo” della sanità calabrese

Ecco il profilo di Guido Longo da sempre impegnato nella lotta al crimine organizzato. Dalla 'ndrangheta alla Camorra: la sua storia.

E’ nato a Catania 68 anni anni fa il nuovo commissario ad acta della sanità calabrese. Parliamo di Guido Nicolò Longo, laureatosi in giurisprudenza all’Università di Catania. Nel 1978 entra in polizia, vincendo un concorso per funzionario di pubblica sicurezza, un anno dopo “conquista” il premio “Luigi Calabresi” quale migliore allievo della Scuola Superiore di Polizia.

Da questo momento in poi comincia a vivere la criminalità organizzata calabrese, essendo stato assegnato presso la Questura di Reggio Calabria per dirigere una Sezione della locale Squadra Mobile. Lavora anche a Palermo nel periodo delle stragi di Cosa Nostra, come dirigente delle sezioni narcotici e omicidi della Squadra Mobile. Poi passa alla Dia.

Il suo nome è legato anche ad importanti operazioni antimafia in Campania, quali la cattura di Antonio Iovine, Michele Zagaria e del capo assoluto del clan Francesco Schiavone detto “Sandokan”. Poi il ritorno in Calabria come Questore di Reggio. Due anni fa concluse la sua esperienza da prefetto di Vibo Valentia, dovendosi congedare dall’incarico per limiti d’età. Dal luglio scorso, infine, era a capo della commissione prefettizia nel comune siciliano di Partinico.

Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo di cronaca giudiziaria. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina