mercoledì,Maggio 25 2022

Caso ospedale di Cetraro: Patto per il Futuro annuncia ricorso al Tar e alla Procura della Repubblica

A seguito della decisione dell’Asp di Cosenza di convertire i 6 posti letto di terapia intensiva in Covid e preso atto che ad oggi l’ASP di Cosenza non ha proceduto con nessun atto alla creazione degli 8 posti letto di terapia sub-intensiva come da DCA (Decreto del Commissario ad acta) 91 del 28 giugno 2020,

Caso ospedale di Cetraro: Patto per il Futuro annuncia ricorso al Tar e alla Procura della Repubblica

A seguito della decisione dell’Asp di Cosenza di convertire i 6 posti letto di terapia intensiva in Covid e preso atto che ad oggi l’ASP di Cosenza non ha proceduto con nessun atto alla creazione degli 8 posti letto di terapia sub-intensiva come da DCA (Decreto del Commissario ad acta) 91 del 28 giugno 2020, si è riunito il coordinamento del Patto Per il Futuro che ha discusso la preoccupante e drammatica situazione della Sanità del Tirreno Cosentino e, in particolare, del presidio Ospedaliero di Cetraro.

Considerato, le diverse richieste avanzate all’Asp di Cosenza in riferimento allo stato dell’arte dei lavori previsti dal DCA 91 e dall’ordinanza del Presidente FF Spirlì completamente disattese, al fine di tutelare il diritto costituzionale alla Salute del Tirreno Cosentino e della Valle dell’Esaro, si è deciso, dopo aver provato inutilmente tutte le vie istituzionali, di dar mandato a propri legali di fiducia di presentare ricorso al Tar avverso atti amministrativi posti in essere e, contestualmente, esposto alla Procura della Repubblica di Paola per i reati eventualmente commessi.

Tale decisione scaturisce solo ed esclusivamente a tutela e garanzia dei Diritti dei cittadini al fine di garantire i LEA (livelli essenziali di assistenza) delle unità operative complesse.

Comitato Politico Patto per il Futuro

Articoli correlati