Spettacolo & Cultura

“Non sei di strada”, il nuovo singolo del rapper cosentino SK Madness

Il giovane rapper cosentino Matteo Scornajenghi alias SK Madness ha pubblicato da pochi giorni il suo ultimo singolo “Non sei di strada”.

Matteo, ultimamente stiamo sentendo parlare molto di te in giro. Sappiamo già chi sei e da dove vieni, il tuo ultimo singolo promette bene. Ma svelaci un segreto: Quanto è importante essere “uno di strada” per fare rap?”

«Vivere situazioni difficili non è assolutamente necessario per fare rap.
Non c’è niente di male ad essere estraneo ad un certo tipo di mondo, il problema nasce quando si va ad emulare qualcosa con cui non si ha a che fare minimamente. La mia musica nasce come “voglia di riscatto” di quella parte di società completamente dimenticata e discriminata.”

Sembri abbastanza sicuro di te. Cosa ti differenzia dagli altri?

«Non so effettivamente cosa mi differenzi dagli altri, ma sicuramente mi ha aiutato il fatto di “essermi fatto le ossa”. Ho scritto tantissime canzoni prima di andare in studio. Prima di YouTube c’erano i testi sui fogli di carta e prima degli stream c’erano le jam in centri sociali. Tutto il resto è venuto dopo.”

Pensi di dover ringraziare qualcuno per questo?

«Certo. Come chi nutriva qualche dubbio, c’è sempre stato invece chi ha creduto in me da subito, vecchi amici più grandi e più adulti che ormai non vedo più… ma questa è un’altra storia. A questo punto della chiacchierata il nome che mi viene in mente è quello del maestro Domenico Massarini, con il quale mi alleno presso la palestra “in punta di piedi”. Lo ringrazio pubblicamente per il supporto che mi da, come nel pugilato così nel rap».

Mostra altro

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina