Lavoro

Boom fatturato per digital factory del Sud al femminile

Insem spa, la digital factory del sud che opera a Marcianise (Caserta), coniugata al femminile chiude il 2020 con una crescita di fatturato a doppia cifra. Insem, con un organico di cinquanta professionisti, a dieci anni dalla sua nascita, ha chiuso il 2020, nonostante l’emergenza covid-19, con una crescita del fatturato molto vicina alla doppia cifra, attestandosi sui 7,3 milioni di euro e una specializzazione sulla digitalizzazione delle pmi diventata un asset di riferimento. Risultati ottenuti grazie ad un team di 50 professionisti, ingegneri informatici, adv ed e-commerce specialist, data analyst, grafici, amministrativi e collaboratori, che per un buon 70% è rappresentato da donne, diverse delle quali con ruoli decisionali e di responsabilità. Oggi Insem si occupa principalmente di sviluppare tool, strategie e progetti digitali in particolare per pmi e micro-imprese. Da diversi anni, inoltre, segue anche start-up innovative, attraverso consulenze professionali mirate e la partnership strategica con Elteide spa, specializzata in finanza agevolata.  

Ma le peculiarità di questa giovane e dinamica ‘factory’, risiedono anche nell’applicazione concreta di concetti in buona parte innovativi in Italia, quali la flessibilità oraria, con una banca del tempo che permette ad ogni componente dello staff di verificare periodicamente, con un suo codice personale, le ‘ore a credito o a debito’ per organizzare il proprio lavoro ed una valorizzazione delle competenze con l’ideazione del qpm, quality perfomance management, un percorso formativo che consente al dipendente o collaboratore di migliorare o cambiare la propria competenza attraverso corsi di aggiornamento ad hoc, e dove lo stesso tutor che gli viene affiancato è sottoposto ad un monitoraggio sulla sua preparazione di addestratore. “Negli ultimi anni – spiega Manuela Pignalosa, financial manager di Insem – abbiamo inserito tra le voci di spesa, che in realtà per noi si traducono in veri e propri investimenti, sia l’aggiornamento professionale delle nostre risorse che le attività di team building per rafforzare lo spirito di squadra. Di fatto abbiamo cercato di abolire la parola licenziamento, stabilizzando i tirocinii e assumendo spesso a tempo indeterminato”. 

Non a caso, nella sede della digital factory, dove danno il senso della mission frasi celebri come quella di Mark Twain: “Un uomo con una nuova idea è un pazzo, finché quella nuova idea non ha successo’, centinaia di metri quadrati sono stati destinati all’area ludica che si può raggiungere scivolando dentro un toboggan, con tavoli da ping-pong, sacchi da boxe e biliardini a disposizione del team per le loro pause-relax. Anche gli orari di ingresso, di pausa-pranzo e uscita sono estremamente elastici. A conti fatti, l’ambiente smart, la flessibilità lavorativa, il ricollocamento delle competenze, gli investimenti reali e generosi nelle risorse umane, sono gli asset che hanno reso possibile il pieno riconoscimento della Insem a livello sia locale che nazionale. 

Fonte: AdnKronos

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina