Società & Ambiente

Le proposte di Confapi all’assessore regionale Gianluca Gallo

La Calabria possiede il più grande patrimonio boschivo d'Italia pari a quello della Regione Lombardia, per un totale di 600mila ettari

Di gestione, tutela e valorizzazione del patrimonio forestale calabrese si è parlato nell’incontro svoltosi sabato 20 febbraio, a Cosenza, nella sede regionale di Confapi in via delle Medaglie d’oro.

Hanno preso parte al tavolo di lavoro: l’assessore regionale all’agricoltura e alla forestazione, Gianluca Gallo; il presidente di Confapi Calabria, Francesco Napoli; il direttore generale, Pasquale Mazzuca; ilsegretario generale della confederazione, Rossana Battaglia e il presidente regionale Unital Confapi, Saverio Sipoli.

La Calabria possiede il più grande patrimonio boschivo d’Italia pari a quello della Regione Lombardia, per un totale di 600.00 ettari, per questo è necessario avanzare proposte risolutive ed innovative per valorizzare il settore e le piccole e medie imprese che se ne occupano.

È un dato di fatto che nonostante gli 80 mila ettari di proprietà della Regione la Calabria importi cippato da altre regioni o Paesi. Tutte economie che potrebbero rimanere in casa nostra con un’oculata pianificazione.

Gestire il vasto patrimonio boschivo calabrese significa dunque garantire sicurezza, tutela della biodiversità evitando il crescente rischio di incendi.  

Domenico Ritorto

Ha lavorato presso Calabria Ora fino al 2012, successivamente presso le Cronache del Garantista nell'anno 2014

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina