Altre di CronacaGiudiziariaIn evidenza home

Sangue Infetto, la Cassazione annulla la condanna del medico Marcello Bossio

La Cassazione ha annullato la condanna del medico Marcello Bossio, imputato nel processo "Sangue Infetto". Sentenza emessa questa sera.

Nella serata di oggi, la Suprema Corte di Cassazione ha annullato la sentenza della Corte di Appello di Catanzaro, che aveva confermato quella emessa in primo grado dal Tribunale di Cosenza, con cui era stato condannato il medico, Marcello Bossio, ex primario del reparto di Immunoematologia dell’ospedale Annunziata di Cosenza.  

Bossio era stato condannato nell’ambito dell’inchiesta “Sangue infetto” sulla morte, avvenuta il 4 luglio del 2013, di un pensionato 79enne di Rende, Cesare Ruffolo, a causa di una trasfusione con sangue contaminato da un batterio. Il medico Bossio ha sempre ritenuto ingiusta la condanna nei suoi confronti, ed ha quindi proposto ricorso per Cassazione tramite l’avvocato Nicola Carratelli del doro di Cosenza.

La Suprema Corte, dopo una lunga discussione del difensore di Bossio, ha integralmente accolto il ricorso, annullando senza rinvio con riferimento alla contestazione di rifiuto di atti d’ufficio, per il quale in primo grado era stato condannato a 6 mesi, mentre ha annullato con rinvio a diversa sezione della Corte di Appello di Catanzaro quanto all’ipotesi di somministrazione di sangue infetto e morte a seguito di tale reato.

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo di cronaca giudiziaria. Ora collaboro con Cosenza Channel, Famiglia Cristiana e Maria con Te.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina