Altre di CronacaGiudiziaria

Documenti falsi, 30enne condannato: ecco la sentenza

Il tribunale di Cosenza ha condannato un 30enne accusato originariamente di possesso e fabbricazione di passaporto falso. Ecco la sentenza.

Oggi in sede di direttissima, dopo aver scelto il rito abbreviato, il giudice del tribunale di Cosenza, Francesca Familiari, accogliendo l’argomentazione difensiva, avanzata dall’avvocato Eugenio Naccarato, ha riqualificato il reato di fabbricazione di documenti falsi (nel caso di specie il passaporto) nel meno grave reato di possesso di documento falsificato, condannando un ragazzo di 30 anni a un anno e 4 mesi di reclusione.

All’imputato, il giudice Familiari ha concesso la sospensione condizionale della pena. La difesa annuncia ricorso in appello. (LEGGI QUI LA NOTIZIA DELL’ARRESTO)

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo di cronaca giudiziaria. Ora collaboro con Cosenza Channel, Famiglia Cristiana e Maria con Te.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina