domenica,Maggio 29 2022

Rende, legittimo l’appalto per la mensa scolastica: la sentenza del Consiglio di Stato

Il Consiglio di Stato ribalta la decisione del Tar Calabria e dichiara legittimo l'appalto per la mensa scolastica nel comune di Rende.

Rende, legittimo l’appalto per la mensa scolastica: la sentenza del Consiglio di Stato

Rispetta tutti i requisiti di legge la procedura di appalto per la mensa scolastica bandita dal Comune di Rende. Questa è la decisione emessa dalla quinta sezione del Consiglio di Stato (Presidente Caringella, Estensore Fantini) che, con sentenza n.2048/2021, ha totalmente accolto il ricorso in appello proposto dalla società aggiudicataria del servizio, difesa dall’avvocato Benedetto Carratelli, riformando, quindi, la pronuncia emessa dai giudici amministrativi calabresi.

Infatti, nel giudizio svoltosi dinanzi al TAR Calabria-Catanzaro, era stato accolto il ricorso promosso dalla seconda classificata, che lamentava un’irregolarità nel contratto di avvalimento fornito dalla ditta risultata prima classificata e quindi aggiudicataria del servizio.

Le tesi della seconda classificata, sposate dal Tribunale Amministrativo Regionale calabrese, sono state smentite dalla decisione del supremo consesso della giustizia amministrativa, che ha quindi dichiarato legittimo il procedimento seguito dal Comune di Rende (difeso dall’avvocato Giuseppe De Luca) attesa la piena conformità alle disposizione di legge della documentazione prodotta dalla ditta risultata aggiudicataria del servizio (difesa dall’avvocato Benedetto Carratelli). Il servizio di mensa scolastica del Comune di Rende potrà quindi svolgersi per i prossimi anni senza intoppi amministrativi.

Articoli correlati