martedì,Giugno 28 2022

Sandro Principe ricorda Salvatore Frasca: «Un combattente socialista»

L'ex sindaco di Rende, Sandro Principe ricorda la figura di Salvatore Frasca, scomparso di recente: «Rimarrà nei cuori dei socialisti».

Sandro Principe ricorda Salvatore Frasca: «Un combattente socialista»

di Sandro Principe* – Ci ha lasciato Salvatore Frasca, grande combattente socialista, indimenticato sindaco di Cassano allo Jonio, parlamentare per molte legislature, prima deputato e poi senatore e sottosegretario presso il Ministero di Grazia e Giustizia. Sin da giovanissimo, si distinse per le battaglie a difesa dei diritti dei lavoratori agricoli della sibaritide contro l’arbitrio dei latifondisti, sostenuti dalle più retrive forze della destra. Coraggiosissimo, Salvatore capeggiò il movimento per l’occupazione delle terre, duramente represso con l’intervento della forza pubblica.

E' morto Salvatore Frasca, socialista della prima ora
Salvatore Frasca, scomparso all’età di 93 anni

La determinazione, l’impavido prodigarsi per le cause in cui credeva, il sacrificio, la grande capacità di lavoro sono stati i tratti caratteristici della sua personalità e che sempre sono emersi nella sua opera per il riscatto delle masse contadine, nella decisa lotta alla mafia jonica, nel sostegno alla comunità Saman di Mauro Rostagno, cui aveva assegnato beni confiscati alla criminalità organizzata. Eppure, ironia della sorte, un personaggio, con tali limpidi ed audaci comportamenti, dovette subire l’affronto di doversi difendere da accuse infamanti, da cui ne uscì indenne ed assolto da tutte le accuse.

La vicenda amareggiò molto Salvatore, poiché certamente il suo operare ha contribuito ad inserire nel tessuto sociale della sua città gli anticorpi per combattere devianze, sopraffazioni ed illegalità, in virtù di una politica riformista che ha caratterizzato l’azione di importanti sindaci socialisti in Calabria. Oltre alle grandi qualità politiche ed umane sopra evidenziate, Salvatore Frasca governò la sua amata Cassano allo Jonio con grande passione ed amore: grandi opere, infrastrutture, servizi, l’impegno per l’area archeologica di Sibari, per i laghi e per le Terme.

Alla Camera dei Depurati, al Senato della Repubblica ed al Ministero di Grazia e Giustizia, la sua attività è ancora viva nel ricordo dei parlamentari, dei dirigenti e dei funzionari più anziani. Caro Salvatore riposa in pace. Il Tuo esempio resterà sempre vivo nella mente e nei cuori dei socialisti. (*ex sindaco di Rende)

Articoli correlati