domenica,Luglio 3 2022

Operazione “Kossa”, la Dda di Catanzaro chiude le indagini (a due mesi dal blitz)

Nell'operazione "Kossa" sono finiti presunti esponenti della cosca Forastefano di Cassano Ionio. Ecco l'elenco delle persone indagate.

Operazione “Kossa”, la Dda di Catanzaro chiude le indagini (a due mesi dal blitz)

La Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro ha chiuso rapidamente le indagini sulla presunta associazione mafiosa operante nella Sibaritide, coinvolta nell’operazione “Kossa”, condotta dalla Squadra Mobile di Cosenza. Il pm Alessandro Riello, nel giro di pochi mesi dalla notifica dell’ordinanza di custodia cautelare ha emesso l’avviso di conclusioni indagini a carico di 26 persone. 

“Kossa”, l’elenco delle persone indagate

Nell’elenco degli indagati, infatti, compaiono presunti esponenti della cosca “Forastefano” e del clan degli zingari di Cassano Ionio. Secondo l’accusa, il presunto sodalizio mafioso avrebbe lavorato affinché sul territorio ogni attività commerciale dipendesse dal loro potere, vincolandosi anche dal punto di vista societario, attraverso intestazioni fittizie di beni.

Oggi quindi rischiano il processo Leonardo Abbruzzese, Nicola Abbruzzese “Seminasse”, Claudio Abritta, Antonio Antolino, Alesandro Arcidiacono, Gianfranco Arcidiacono, Stefano Bevilacqua, Giuseppe Bisantis, Cosimo D’Ambra, Andrea Elia, Damiano Elia, Fabrizio Falabella, Leonardo Falbo, Alessandro Forastefano, Pasquale Forastefano, Silvio Forastefano, Enzo Gencarelli, Francesca Intrieri, Fabrizio Lento, Saverio Lento, Domenico Massa, Francesco Orsino, Paolo Partepilo, Vincenzo Pesce, Agostino Pignataro e Luca Talarico.

Nel collegio difensivo figurano, tra gli altri, gli avvocati Cesare Badolato, Rossana Cribari, Enzo Belvedere, Gianluca Serravalle, Gianluca Garritano, Sergio Mortati, Rosetta Rago, Vincenzo Pizzari, Cristian Cristiano, Giovanni Zagarese, Domenica Napoli, Marco Rosa e Roberto Laghi.

Articoli correlati