martedì,Luglio 23 2024

Mormanno, il Pantano ritorna ad ospitare una gara regionale di Canoa Kayak

Riparte anche la canoa. A Mormanno dopo molti anni dall’ultimo evento sportivo ritorna, nello specchio d’acqua del lago Pantano, una gara regionale di Canoa Kayak. Domenica 20 giugno grazie alla volontà dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco, Giuseppe Regina, che ha sostenuto una fitta rete di interlocuzioni con la federazione regionale Canoa Kayak, si è reso

Mormanno, il Pantano ritorna ad ospitare una gara regionale di Canoa Kayak

Riparte anche la canoa. A Mormanno dopo molti anni dall’ultimo evento sportivo ritorna, nello specchio d’acqua del lago Pantano, una gara regionale di Canoa Kayak. Domenica 20 giugno grazie alla volontà dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco, Giuseppe Regina, che ha sostenuto una fitta rete di interlocuzioni con la federazione regionale Canoa Kayak, si è reso solido il progetto di rilancio dell’area e di ripartenza di questa disciplina sportiva. 

«Il Pantano ritorna ad accogliere lo sport più sostenibile e compatibile con l’ambiente: la canoa – è il commento dell’esecutivo, affidato alle parole di Flavio De Barti, consigliere con delega al turismo – Non è stato facile dopo molti anni di inattività ripartire con questo bellissimo evento anche solo in termini di credibilità, ma siamo riusciti a portare a casa anche questo risultato e ne siamo felici per tutti coloro che insieme a noi ci hanno creduto». Anche in questa occasione l’obiettivo è la valorizzazione del territorio «declinato in tutte le sue forme e potenzialità espressive, turistiche, culturali, sportive in questo caso specifico, capaci di sprigionare un potenziale indotto economico tutto da sviluppare». 

In sinergia con l’Associazione Sport e Vita di Mormanno ed Enel GreenPower che ha permesso l’autorizzazione dell’utilizzo dello specchio d’acqua artificiale di sua proprietà e la sponsorizzazione si ritorna a gareggiare e promuovere il contesto naturale di Mormanno grazie alla presenza di numerosi atleti del Mezzogiorno d’Italia che si ritroveranno al Pantano per vivere, agonisticamente, uno dei luoghi più belli ed incantevoli del Parco Nazionale del Pollino, inserito nella rete internazionale dei Geoparco Unesco.

Articoli correlati