martedì,Agosto 9 2022

Carretta, saluto social al Cosenza: “Tenevo alla salvezza, auguro pronta risalita”

A distanza di oltre un mese dalla retrocessione del Cosenza, sono arrivate anche le scuse di Mirko Carretta. L’attaccante, che come abbiamo scritto nei giorni scorsi sembra in procinto di raggiungere Auteri a Pescara, ha affidato a un post di Instagram il suo pensiero sulla discesa in Serie C dei Lupi. Ecco le sue parole.«Siamo

Carretta, saluto social al Cosenza: “Tenevo alla salvezza, auguro pronta risalita”

A distanza di oltre un mese dalla retrocessione del Cosenza, sono arrivate anche le scuse di Mirko Carretta. L’attaccante, che come abbiamo scritto nei giorni scorsi sembra in procinto di raggiungere Auteri a Pescara, ha affidato a un post di Instagram il suo pensiero sulla discesa in Serie C dei Lupi. Ecco le sue parole.«Siamo tutti responsabili tranne i tifosi» – «Non sono qui sicuramente a scrivere le motivazioni della retrocessione – esordisce Carretta – anche perché sarebbe come trovare degli alibi. Ognuno di noi è responsabile di quello che è successo, nessuno escluso. Gli unici a non avere colpe siete proprio voi tifosi, che ci siete stati vicino fino all’ultimo secondo». E ancora: «Ci tenevo a dirvi che a Cosenza io e la mia famiglia ci siamo trovati benissimo, ci sentivamo a casa. Vi auguro con tutto il cuore di risalire al più presto dove vi compete».

Carretta: «Ho dato il massimo»

Carretta prosegue sul proprio profilo social: «Sappiate che dal primo all’ultimo giorno io ho dato il massimo per questa piazza e chi mi conosce sa quanto tenessi alla salvezza. Purtroppo non si può tornare indietro – dice – ma bisogna guardare avanti e sperare che le cose possano andare per il verso giusto». E conclude: «Vi auguro il meglio, un abbraccio a tutta Cosenza».