martedì,Agosto 9 2022

Fiore su Guarascio: «Del Cosenza non gliene frega nulla»

Stefano Fiore torna sull’argomento Cosenza Calcio. L’ex ds dei Lupi, che già recentemente aveva posto l’accento sul silenzio del patron Guarascio, durante una diretta con la pagina Instagram “Legends” ha detto che al numero uno di Ecologia Oggi «del Cosenza non freghi più di tanto, mi sembra lampante. Puoi essere un imprenditore, benissimo avere i

Fiore su Guarascio: «Del Cosenza non gliene frega nulla»

Stefano Fiore torna sull’argomento Cosenza Calcio. L’ex ds dei Lupi, che già recentemente aveva posto l’accento sul silenzio del patron Guarascio, durante una diretta con la pagina Instagram “Legends” ha detto che al numero uno di Ecologia Oggi «del Cosenza non freghi più di tanto, mi sembra lampante. Puoi essere un imprenditore, benissimo avere i conti in ordine, ma per fare questo mestiere ci vuole cuore e lui non ne ha. Spero che presto si possa trovare una soluzione». Fiore ha poi aggiunto: «C’è un grande dispiacere perché avevamo riacquisito un palcoscenico nel quale poteva stare. La gestione? È stata scellerata e improbabile, è stato un delitto sportivo».

Fiore e l’esperienza del San Vito

L’ex capitano dei silani ha ripercorso tutte le tappe in rossoblù: «Da ragazzino sarei voluto restare, prima di andare a Parma avevo esordito in Serie B e avevo fatto anche un gol e un assist a Cesena, due reti che erano state necessarie alla salvezza. Poi, per diverse circostanze di mercato, fui “impacchettato” e spedito in Emilia». Un’esperienza che Fiore non rinnega, ma alla quale guarda col rimpianto di non aver più giocato in terra patria: «Quella magari è stata la mia fortuna, però mi era rimasta questa cosa di dover chiudere il cerchio a Cosenza». Cosa che accadde nell’estate del 2009: «C’era un progetto per tornare in cadetteria, poi tornavo a giocare con mio fratello nella città dove siamo nati e cresciuti… Insomma, c’erano tante motivazioni. Dopo pochi mesi, però, si iniziò ad avvertire che il salto di categoria sarebbe stato improbabile».

Il video di Legends

https://www.instagram.com/tv/CQbTW9_oUB3/?utm_medium=share_sheet