sabato,Luglio 2 2022

Salernitana in Serie A, passa il secondo trust presentato da Lotito e Mezzaroma

Il Consiglio Federale ha deciso di salvare la Salernitana, dando fiducia al trust portato avanti da Lotito. A Via Allegri hanno votato sì all’unanimità, con Balata unico astenuto. Potrebbe non finire qui, tuttavia. Il Benevento ha già chiesto l’accesso agli atti, lamentando il non rispetto del termine perentorio del 25 giugno. Il presidente Vigorito dovrebbe essere seguito

Salernitana in Serie A, passa il secondo trust presentato da Lotito e Mezzaroma

Il Consiglio Federale ha deciso di salvare la Salernitana, dando fiducia al trust portato avanti da Lotito. A Via Allegri hanno votato sì all’unanimità, con Balata unico astenuto. Potrebbe non finire qui, tuttavia. Il Benevento ha già chiesto l’accesso agli atti, lamentando il non rispetto del termine perentorio del 25 giugno. Il presidente Vigorito dovrebbe essere seguito a ruota da Guarascio. Il Cosenza, tuttavia, ormai in silenzio da quasi 60 giorni, romperà il silenzio presumibilmente domani. Tra 24 ore, infatti, è previsto un altro Consiglio Federale dove verranno rese note le determinazioni della Covisoc circa le domande di iscrizione.

Le tappe del percorso

I primi spifferi su un potenziale problema dei campani hanno iniziato a circolare a poche ore dalla scadenza dell’iscrizione, quando ancora Lotito era in possesso della proprietà. Soltanto alle 22.30 da via Salvador Allende è partita la documentazione con la quale si certificava la cessione delle quote a un trust. Poco tempo dopo, però, esattamente il 29 giugno, la Figc ha bocciato la proposta, concedendo però alla Salernitana altro tempo per sciogliere i nodi che non tornavano. Nuova documentazione inviata quattro giorni or sono. E’ in questo lasso di tempo che Cosenza e Benevento si sono interessate con maggiore attenzione alla vicenda.

Passa il trust della Salernitana

Il primo passaggio è stato quello della Covisoc, che ha analizzato a fondo le prerogative economiche del Trust. Soltanto oggi, invece, si è riunito il Consiglio Federale. La decisione presa dall’organo, presieduto da Gabriele Gravina, sicuramente avrà strascichi nei giorni a venire come spiegato sopra. Il Benevento vuole giocarsi le sue carte, probabile che il Cosenza faccia altrettanto.