mercoledì,Giugno 29 2022

Chievo, depositato il ricorso per l’esclusione dalla Serie B. I dettagli

Il Chievo Verona ha depositato il proprio ricorso contro l’esclusione dalla Serie B che la Covisoc ha sancito lo scorso giovedì. Dalla società veronese, comunque, filtra tutt’altro che ottimismo: il fatto che non si possa integrare quanto già presentato con ulteriori documentazioni seguenti alla data, improrogabile, del 28 giugno, certamente non depone a favore dei

Chievo, depositato il ricorso per l’esclusione dalla Serie B. I dettagli

Il Chievo Verona ha depositato il proprio ricorso contro l’esclusione dalla Serie B che la Covisoc ha sancito lo scorso giovedì. Dalla società veronese, comunque, filtra tutt’altro che ottimismo: il fatto che non si possa integrare quanto già presentato con ulteriori documentazioni seguenti alla data, improrogabile, del 28 giugno, certamente non depone a favore dei gialloblù. Che comunque attendono senza fare troppo clamore, così come il Cosenza. Garritano e compagni proseguono nel proprio ritiro precampionato sperando che da Roma giungano buone notizie, dall’altra parte il patron Guarascio continua il proprio silenzio che, ormai, prosegue da oltre sessanta giorni. Se non è record, poco ci manca.

Chievo in difficoltà nonostante il ricorso

Quanto emerge da Campedelli e soci non rasserena i tifosi scaligeri. I conti dei veronesi sono poco sani e, seppur da un punto di vista ufficiale si tenda a ignorare la problematica (l’ultima nota riconducibile a via Galvani risale al giorno dell’esclusione, quando appunto era stato annunciato il ricorso), è evidente che ci sia un certo nervosismo sotto il balcone di Giulietta. Eppure Zaffaroni procede nel far lavorare i suoi nel fresco di Pieve di Cadore, dove la squadra sta preparando la prossima stagione. Mentre attenderà di conoscere, giovedì, il proprio destino.

Articoli correlati