venerdì,Maggio 20 2022

Cosenza, il ritiro slitta ufficialmente. I nuovi scenari per i rossoblù

E il ritiro? Il Cosenza deve pensare a programmare la prossima stagione. A partire dal ritrovo dei pochi rimasti in rosa, i magnifici sette ormai noti a tutti, verso San Giovanni in Fiore. Dove resteranno per un periodo che non supererà i dieci giorni (e ci si chiede, vista la durata media dei precampionati, se

Cosenza, il ritiro slitta ufficialmente. I nuovi scenari per i rossoblù

E il ritiro? Il Cosenza deve pensare a programmare la prossima stagione. A partire dal ritrovo dei pochi rimasti in rosa, i magnifici sette ormai noti a tutti, verso San Giovanni in Fiore. Dove resteranno per un periodo che non supererà i dieci giorni (e ci si chiede, vista la durata media dei precampionati, se magari non fosse cosa giusta iniziare un po’ prima). Le date previste erano comprese fra il 18 e il 21, ma il caos Chievo ha portato ancora una volta a rimandare. Come se questa fosse una novità a via degli Stadi. Ad ogni buon conto, la partenza verso l’Abbazia è soltanto posticipata di qualche giorno, o poco prima o poco dopo la sentenza del Collegio di Garanzia del Coni.

Cosenza, quando inizierà il ritiro

Non è un mistero che sul prato del “Valentino Mazzola” sia già stato allestito il tendone della palestra, sotto il quale verranno posti gli attrezzi per l’allenamento fisico individuale. Il club vuole garantire alla futura squadra ugualmente un periodo di preparazione in montagna, anche se soltanto di una decina di giorni. L’addio ai monti calabresi dovrà avvenire entro il 4, massimo il 5 di agosto. La partenza, sempre che vi siano le condizioni tecniche minime e l’allenatore non richieda il contrario, potrà quindi avvenire all’inizio della prossima settimana.