Cosenza Calciocscalcio1

Cosenza, recap sull’organico. Come sta cambiando la fisionomia dei Lupi

Il Cosenza ha chiuso la settimana con tre nuovi acquisti. Sono però quattro i calciatori che prima di Firenze dovrebbero vestire il rossoblù.

Il calciomercato del Cosenza è partito soltanto da qualche giorno, vale a dire a margine della riammissione in Serie B. I rossoblù solo ieri, inoltre, hanno accolto il nuovo allenatore al Marulla. Marzo Zaffaroni è ben consapevole che fino al 31 agosto scorrerà tanta acqua sotto i ponti e che la squadra gli verrà fatta ex novo. Vediamo, tuttavia, come si presenta l’organico ad oggi.

Adamonis completerà il terzetto di portieri

La trattativa con la Lazio per Adamonis è ben impostato e toccherà a lui, se andrà in porto l’affare, completare il terzetto di portieri. Nelle idee di Goretti dovrebbe essere il numero uno. Del Favero è da qualche giorno in città e con ogni probabilità giocherà titolare a Firenze. In più c’è Mateosevic che è destinato a restare al Cosenza da terzo. Qualora manifestasse la voglia di giocare, andrebbe via in prestito a chiusura mercato.

Linea verde in difesa

La retroguardia ripartirà da un punto fermo: Andrea Tiritiello. E’ stato il calciatore che nell’ultima disgraziata stagione ha dimostrato una crescita tale al punto da meritare il rinnovo. In attesa degli stopper di piede sinistro, è arrivato Minelli dalla Juventus U23 ed è già chiusa la trattativa per Michael Venturi dal Carpi. Saranno completati altri tre innesti di cui almeno due di una certa esperienza.

Tre esterni in organico

Panico è stato il primo calciatore del nuovo corso a raggiungere la Calabria. Ha firmato, si è allenato, ha atteso l’esito delle sentenze nei tribunali ed ha incassato il comunicato ufficiale. In questa fase si punterà molto su di lui, considerato che il potenziale titolare dell’out mancino (Bittante)è vicino al recupero completo. Il capitano Corsi dalla parte opposta attende di conoscere chi sarà il suo competitor qualora lo stesso Bittante venga utilizzato a sinistra. A prescindere, non è da escludere che in tutto siano cinque gli elementi di fascia.  

Centrocampo da inventare

Nel pacchetto centrale c’è una sola certezza. Si chiama Alberto Gerbo che, se dimostrerà una certa affidabilità a giostrare da interno, abbandonerà la corsia di destra. Per il resto, lecito attendersi altri cinque elementi, di cui almeno due di un certo spessore. E’ il reparto in cui non si possono sbagliare gli acquisti, specialmente dovendo ricostruire da zero un’ossatura. Un calciatore che dovrebbe vestire il rossoblù e per il quale ci sono discorsi in essere avanzati è Reda Boultam della Salernitana. E’ una mezzala offensiva che ama inserirsi e arrivare in area avversaria.

La prima linea

In attacco c’è il solo Sueva, con Moreo pronto a trasferirsi definitivamente altrove. Gabriele Gori è in dirittura d’arrivo, poi saranno ingaggiati altre tre attaccanti. Alla fine dei conti, però, due saranno centravanti classici come nelle sue esperienze ha utilizzato Zaffaroni.  

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina