sabato,Giugno 25 2022

Brucia anche Monte Cocuzzo, il sindaco: «Siate maledetti»

Monte Cocuzzo continua a bruciare da giorni. Il sindaco di Mendicino punta il dito contro i piromani. Sul posto un mezzo aereo dell’esercito.

Brucia anche Monte Cocuzzo, il sindaco: «Siate maledetti»

Monte Cocuzzo brucia da giorni. Oggi un mezzo aereo dell’esercito è intervenuto sul rilievo montuoso al fine di spegnere l’incendio e salvare la folta vegetazione. E’ un luogo importante per la comunità di Mendicino, dove l’amministrazione comunale guidata da Antonio Palermo, da anni ormai organizza “Radicamenti“, una rassegna culturale-musicale che raggruppa migliaia di persone proprio a Monte Cocuzzo.

«Povera la nostra Monte Cocuzzo» scrive su Facebook, Antonio Palermo, sindaco di Mendicino. «Siate maledetti per ciò che state facendo alla nostra bellissima montagna. Proprio in queste ultime settimane abbiamo ripristinato tutta l’area picnic in modo davvero impeccabile. Su questo monte abbiamo prima ideato e poi organizzato negli ultimi 7 anni il Concertone di chiusura di Radicamenti, uno degli eventi artistici più straordinari di tutta l’estate in Calabria, che ha fatto conoscere a migliaia di persone questa location naturale pazzesca».

«Oggi voi avete fatto bruciare questo monte che noi mendicinesi amiamo così tanto. Un grazie alla polizia municipale, ai carabinieri forestale e alle squadre di Calabria Verde per il lavoro che stanno facendo da tre giorni con i pochi mezzi a disposizione. Per fortuna stamattina sono riusciti ad intervenire anche con mezzi aerei e noi abbiamo inoltrato l’ennesima comunicazione per averne sul posto ancora di ulteriori, nonostante tutta la Calabria brucia e i vigili del fuoco non hanno più elicotteri a sufficienza per rispondere a tutte queste emergenze. Ecco perché, ripeto, siate maledetti».

Articoli correlati