domenica,Novembre 28 2021

Sabato manifestazione elettorale di Forza Italia a Cassano Ionio

In cammino verso le Regionali di Ottobre, Forza Italia farà tappa a Cassano Ionio per una manifestazione elettorale destinata a tracciare le prospettive di sviluppo della Calabria cifra. Sabato 11 Settembre la cittadina ionica, cerniera naturale tra Sibaritide e Pollino, sarà tappa di un’iniziativa promossa dal coordinamento provinciale forzista, d’intesa con quello regionale. In piazza Municipio,

Sabato manifestazione elettorale di Forza Italia a Cassano Ionio

In cammino verso le Regionali di Ottobre, Forza Italia farà tappa a Cassano Ionio per una manifestazione elettorale destinata a tracciare le prospettive di sviluppo della Calabria cifra.
Sabato 11 Settembre la cittadina ionica, cerniera naturale tra Sibaritide e Pollino, sarà tappa di un’iniziativa promossa dal coordinamento provinciale forzista, d’intesa con quello regionale. In piazza Municipio, con inizio fissato alle 18, si ritroveranno i vertici del partito, presente anche il candidato presidente del centrodestra, Roberto Occhiuto. Al suo fianco il senatore e coordinatore regionale Giuseppe Mangialavori; il deputato e responsabile nazionale Sud di Fi, Francesco Cannizzaro; la senatrice Fulvia Michele Caligiuri; l’europarlamentare Aldo Patriciello e l’assessore regionale ad agricoltura e welfare – nonché coordinatore provinciale – Gianluca Gallo. Tutti insieme per un incontro pubblico promosso per presentare il bilancio del lavoro svolto per i territori di Sibaritide e Pollino dalla Giunta regionale in carica, ma pure – e soprattutto – per delineare gli spunti programmatici che il centrodestra ed il suo candidato presidente hanno elaborato per una delle aree economicamente e culturalmente più dinamiche della Calabria.

«Dal Gennaio 2020 ad oggi, nonostante la fase emergenziale imposta dalla pandemia – commenta il coordinatore provinciale forzista Gallo – anche grazie all’opera di concertazione istituzionale portata avanti con i nostri rappresentanti parlamentari, Roberto Occhiuto in primis, siamo riusciti a gettare le basi per la definizione di nuovi percorsi di sviluppo e crescita. La prematura, dolorosa scomparsa del presidente Santelli e le ripetute ondate pandemiche hanno frenato il cammino, ma rispetto al disinteresse riservato a questa terra dal precedente governo regionale di centrosinistra, è oggettivo e tangibile il segno di una svolta, in termini sia di programmazione sia di finanziamenti e attenzioni. Un processo ormai irreversibile, che con la presidenza Occhiuto si consoliderà, consentendo alla Calabria citra di ottenere altre risposte concrete ad aspettative legittime in fatto di ambiente, infrastrutture, sanità, agricoltura, turismo».

Articoli correlati