sabato,Novembre 27 2021

Pierini: «Cosenza scelta sbagliata per la mia carriera»

Venti presenze e tre gol fino allo stop per il Covid-19. Poi di lui se ne persero le tracce visto che non tornò in Calabria alla ripresa. Nicholas Pierini ed il Cosenza, una storia finita male ed un amore mai sbocciato. Ieri, durante la presentazione con la sua nuova squadra, il Cesena, l’esterno d’attacco classe

Pierini: «Cosenza scelta sbagliata per la mia carriera»

Venti presenze e tre gol fino allo stop per il Covid-19. Poi di lui se ne persero le tracce visto che non tornò in Calabria alla ripresa. Nicholas Pierini ed il Cosenza, una storia finita male ed un amore mai sbocciato. Ieri, durante la presentazione con la sua nuova squadra, il Cesena, l’esterno d’attacco classe 1998, è ritornato a parlare della sua esperienza in maglia rossoblù.

Pierini, problemi con società e allenatore

«Il calcio è fatto di decisioni e quella di trasferirmi a Cosenza, dopo una buona stagione allo Spezia – ha raccontato Pierini -. Si è rivelata sbagliata per la mia carriera. Ho avuto problemi con società e allenatore, oltre a diversi infortuni gravi come la pubalgia che mi hanno zavorrato. Poi c’è stato il Covid che ha rallentato un po’ tutto e allungato i tempi di recupero». Il calciatore arrivò al Marulla dopo una stagione allo Spezia in cui non riuscì ad imporsi come voleva. La chance in estate gli fu concessa da Trinchera e dai Lupi. Una doppietta al Trapani lasciava intravedere un’esplosione mai avvenuta. Alti e bassi fino a gennaio, poi l’arrivo Covid e un infortunio che lo ha tenuto lontano dalla Calabria. Per lui adesso nuova avventura al piano di sotto, in Serie C.