Altre di politicaIn evidenza homePolitica

Regionali, Occhiuto: «La Calabria si può governare: ecco come»

Il candidato presidente del centrodestra, Roberto Occhiuto, a Cassano Ionio, spiega perché ha scelto di rinunciare al Parlamento

«Noi non vinciamo il 3 e il 4 ottobre, ma vinciamo dopo il 5 di ottobre quando dimostreremo che sappiamo cambiarla questa Regione». Lo ha detto Roberto Occhiuto, candidato per il centrodestra alla presidenza della Regione, a margine della manifestazione elettorale tenutasi a Cassano Ionio, a cui hanno partecipato anche il senatore e coordinatore regionale degli azzurri, Giuseppe Mangialavori, la senatrice Fulvia Michela Caligiuri, l’europarlamentare Aldo Patriciello e l’assessore regionale all’Agricoltura e Welfare nonché coordinatore provinciale, Gianluca Gallo

Regionali, parla Roberto Occhiuto

«Io ho investito tutta la mia esperienza politica in questo compito difficile, potevo rimanere a Roma – ha evidenziato Occhiuto – a fare il capogruppo di Forza Italia che era una cosa che mi piaceva fare, ma ho deciso di cimentarmi in questa impresa difficile, complessa, perché sono sicuro che questa Regione è governabile. Una Regione che si può governare occupandosi, invece che delle micro questioni di gestione, delle grandi questioni di governo. Questa Regione avrà in me un presidente che si occuperà delle grandi questioni di governo e cercherà di utilizzare i suoi rapporti nazionali e la sua esperienza nazionale per attirare investimenti da parte dello Stato in Calabria. Perché se la Calabria è vista come un’emergenza nazionale, allora il governo nazionale se ne deve fare carico». 

«Riformeremo la sanità, faremo una multiutility per la gestione delle acque – ha aggiunto il candidato presidente del centrodestra – e ci occuperemo della gestione dei rifiuti facendo, nel caso, anche scelte impopolari, ma necessarie. Ci occuperemo dello sviluppo locale, dando opportunità agli imprenditori, ma soprattutto a quelli che vogliono diventare imprenditori, ai tanti giovani che lasciano la nostra regione e trovano fortuna altrove». (ANSA)

Domenico Ritorto

Ha lavorato presso Calabria Ora fino al 2012, successivamente presso le Cronache del Garantista nell'anno 2014

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina