sabato,Giugno 25 2022

Pd, da Luzzi arrivano le critiche al gruppo dirigente

«Il PD di Luzzi non può essere considerato come un tram da cui salire o scendere a seconda delle personali convenienze elettorali».

Pd, da Luzzi arrivano le critiche al gruppo dirigente

Il PD di Luzzi non può essere considerato come un tram da cui salire o scendere a seconda delle personali convenienze elettorali. Nelle amministrative del 2017 il gruppo dirigente ha presentato una lista con il simbolo del PD totalizzando ben 1300 voti pari al 20% del totale ed eleggendo il proprio capolista in seno al consiglio che ha costituito da allora il gruppo consiliare del PD. Durante la campagna per le amministrative la lista è stata sostenuta dalla presenza degli allora vice segretario on. Lorenzo Guerini, dal vice presidente del parlamento Europeo on. Gianni Pittella, dal presidente della provincia di Cosenza, Franco Iacucci, dal consigliere regionale Mimmo Bevacqua e tanti altri dirigenti politici nazionali e regionali del PD.

Con stupore, apprendiamo delle scelte fatte dai commissari provinciali e regionali nella prossima competizione regionale candidando colui che nelle amministrative del 2017 si è contrapposto al PD presentando liste alternative con espressione di ogni estrazione politica. Tale scelte assunte in assenza totale di direzione politica e di qualsivoglia interlocuzione, hanno provocato smarrimento e confusione nel gruppo dirigente e negli iscritti. Tutto ciò evidenzia superficialità politica nel guidare nel guidare una situazione politica già di sè delicata.

Pur comprendendo le ragioni elettorali finalizzate alla raccolta del consenso non si può condividere nel né il merito e nè il metodo che ha mortificato la dignità politica del gruppo dirigente, degli iscritti e dei simpatizzanti che hanno sostenuto con passione, dedizione e lealtà il partito anche nei momenti più difficili. Questa scelta, sbagliata, può essere dettata o da inadeguatezza politica o da mero calcolo numerico che non allarga ma divide ancora di più i sostenitori del partito. Per tali motivi il gruppo dirigente chiede un tavolo di confronto politico per affrontale la problematica.

Sottoscrivono per il Circolo di Luzzi

  • Michele Leone il segretario di circolo
  • Andrea Guccione il capogruppo PD in consiglio comunale
  • Francesco Gardi dirigente
  • Rossella Docimo già candidata alle amministrative del 2017
  • Andrea Cosenza già candidato alle amministrative del 2017 e dirigente
  • Franco Festa dirigente
  • Gianpiero Basile ex assessore e dirigente
  • Giulio Cesare Guccione dirigente
  • Umberto Garritano iscritto

Articoli correlati