mercoledì,Dicembre 8 2021

Brutium, presi Pepe, Lirangi e Mazza. Il dg Catanzaro: «Squadra al completo»

La Brutium Cosenza ha comunicato di essersi assicurata le prestazioni sportive di tre calciatori, operazioni tese a rafforzare ulteriormente la rosa a disposizione del tecnico Franco Germano. In rossoblù arrivano Evaristo Pepe, Cristian Lirangi e Luca Mazza. Il primo è una esterno alto classe 2002, proveniente in prestito dal Montalto. Il secondo, centrocampista classe 2001,

Brutium, presi Pepe, Lirangi e Mazza. Il dg Catanzaro: «Squadra al completo»

La Brutium Cosenza ha comunicato di essersi assicurata le prestazioni sportive di tre calciatori, operazioni tese a rafforzare ulteriormente la rosa a disposizione del tecnico Franco Germano. In rossoblù arrivano Evaristo Pepe, Cristian Lirangi e Luca Mazza. Il primo è una esterno alto classe 2002, proveniente in prestito dal Montalto. Il secondo, centrocampista classe 2001, è stato prelevato dalla Pro Cosenza. Il terzo, infine, è un difensore classe 1999, ex tra le altre anche di Vigor Lamezia, Acri e Corigliano. C’è pure una conferma: l’attaccante classe 2000 Alessandro D’Agostino indosserà ancora la maglia dei Lupi.

Brutium, parla il dg Catanzaro

Così il direttore generale Christian Catanzaro: «Con queste operazioni di mercato la squadra diventa numericamente completa in ogni reparto – spiega -. Ormai ci siamo, tocca far parlare il campo. Noi vogliamo partire forte e stiamo lavorando da settimane con questo obbiettivo. Vogliamo lanciare un chiaro messaggio al campionato, lotteremo con tutte le nostre forze su ogni campo e contro ogni avversario, come d’altronde abbiamo sempre fatto. Riteniamo di aver allestito una rosa di qualità e quantità, un giusto mix per dire la nostra sin dalla prima giornata». «Con il presidente Giampiero Sammarra – continua – sto lavorando in totale sinergia da mesi. Nonostante lo stop forzato abbiamo sempre pensato a come rafforzare il progetto di calcio popolare che portiamo avanti con orgoglio da più di un decennio ormai. Un altro calcio è possibile e buon campionato a tutti!».