lunedì,Agosto 15 2022

Giunta Caruso: ruoli di primo piano al Pd. Le possibili deleghe per De Cicco

Franz Caruso sembra deciso a pescare tra gli eletti i componenti della sua Giunta. La squadra di governo di Palazzo dei Bruzi avrà così al massimo un solo nome esterno, che dovrebbe essere un docente UNICAL esperto in materia di fondi UE. Per il resto, il sindaco si baserà sul verdetto emesso dalle urne il 3 e 4 ottobre scorso. Ad oggi,

Giunta Caruso: ruoli di primo piano al Pd. Le possibili deleghe per De Cicco

Franz Caruso sembra deciso a pescare tra gli eletti i componenti della sua Giunta. La squadra di governo di Palazzo dei Bruzi avrà così al massimo un solo nome esterno, che dovrebbe essere un docente UNICAL esperto in materia di fondi UE. Per il resto, il sindaco si baserà sul verdetto emesso dalle urne il 3 e 4 ottobre scorso. Ad oggi, i rumor provenienti da Palazzo dei Bruzi raccontano questo.

Covelli, Mazzuca e Funaro: tris PD

Il Partito Democratico sarà ben rappresentato. Damiano Covelli viaggia verso una nomina e pare che riceverà anche la delega da vice sindaco. Stimata, votata in massa dai suoi elettori e nome sempre più ricorrente nella composizione del team è Maria Pia Funaro. Risultata seconda tra le fila dei democrat, è in lizza anche per la presidenza del Consiglio comunale dove, a prescindere dalle sorprese, resta valida l’iniziale candidatura di Bianca Rende. A loro si aggiunge Giuseppe Mazzuca, per alcuni il vero favorito a stabilire l’agenda dei lavori a Palazzo dei Bruzi. In Giunta almeno un paio di nomi della lista “Franz Caruso Sindaco”: dovrebbe toccare a Maria Teresa De Marco e Massimiliano Battaglia. Da decidere, inoltre, se destinare qualcosa al PSI.

Sarà rispettato l’accordo politico

Franz Caruso ha confermato che rispetterà gli accordi presi prima del ballottaggio. I posti in Giunta destinati al suo alleato saranno due. Pasquale Sconosciuto dovrebbe ricevere, tra le altre, le deleghe ai quartieri, allo sport e alle periferie. Francesco De Cicco, invece all’igiene pubblica e alla manutenzione. L’incastro, infine, permetterebbe a Daniela Puzzo di prendere un posto da consigliere.