mercoledì,Dicembre 8 2021

Rende, la quinta edizione del premio Dianora accende i riflettori sui giovani talenti

La quinta edizione del Premio Dianora, che prende il nome da un’antica nobildonna rendese, è andato in scena ieri sera all’Hotel President a Rende. Il presidente dell’associazione “Dianora”, Franco Manna, ha rimarcato come il fine della cerimonia vada nel senso di premiare i giovani talenti di questa terra. A salire sul palco, infatti, i creativi che si

Rende, la quinta edizione del premio Dianora accende i riflettori sui giovani talenti

La quinta edizione del Premio Dianora, che prende il nome da un’antica nobildonna rendese, è andato in scena ieri sera all’Hotel President a Rende. Il presidente dell’associazione “Dianora”, Franco Manna, ha rimarcato come il fine della cerimonia vada nel senso di premiare i giovani talenti di questa terra.

A salire sul palco, infatti, i creativi che si sono distinti nelle discipline di arte, musica, letteratura e poesia, cinema e spettacolo. Tra gli ospiti d’eccezione dell’evento – presentato dalla giornalista Rossana Muraca – anche la scrittrice toscana Dianora Tinti, autrice di “Vite sbeccate”, ospite fissa della manifestazione.

L’atleta olimpionico Giovanni Tocci non è potuto intervenire di persona, ma ha inviato un videomessaggio pieno di gratitudine e affetto. Presenti inoltre l’attrice Marisa Casciaro, l’artista Rita Mantuano e la giornalista e speaker radiofonica Francesca Ramunno. La commissione presieduta dalla costumista de “L’Arte del Cucito” Giovanna Chimento ha scelto ufficialmente i vincitori di questa edizione: Denise Sapia per la sezione Cinema e Spettacolo, Alessia Perretti per “Musica e Letteratura”, Rakele per “Musica” e Giulia Tavernise per “Pittura”.

Articoli correlati