domenica,Maggio 22 2022

Cosenza-Ternana, da Negri a Mimmo Toscano. Gli ex vincenti sono tanti

Cosenza-Ternana dietro avrà un esercito di doppi ex, ma soprattutto c’è un nutrito gruppo di professionisti che ha vinto sia al Marulla che al Liberati. Tre nomi su tutti: Mimmo Toscano, Alessandro Bernardi e Stefano Ambrosi. Con loro in Umbria c’erano anche i componenti dello staff del tecnico e Domenico Danti. Il furetto che oggi fa le fortune della Virtus Verona, però, ebbe un

Cosenza-Ternana, da Negri a Mimmo Toscano. Gli ex vincenti sono tanti

Cosenza-Ternana dietro avrà un esercito di doppi ex, ma soprattutto c’è un nutrito gruppo di professionisti che ha vinto sia al Marulla che al Liberati. Tre nomi su tutti: Mimmo ToscanoAlessandro Bernardi e Stefano Ambrosi. Con loro in Umbria c’erano anche i componenti dello staff del tecnico e Domenico Danti. Il furetto che oggi fa le fortune della Virtus Verona, però, ebbe un ruolo da comprimario così come Luca Chianello. Tutti, ad ogni modo, contribuirono dal 2007 al 2009 allo storico doppio salto dei Lupi dalla Serie D alla vecchia C1. In rossoverde, invece, fecero ancora meglio strappando una storica promozione in Serie B. Il testa a testa con il Taranto fu emozionante e, anche grazie ad una penalizzazione degli ionici, completarono il salto di categoria.

Cosenza-Ternana, gli altri ex 

Scorrendo a ritroso gli almanacchi i nomi grossi sono diversi. Il più importante è Marco Negri che non solo arrivò in Calabria dalle Fere, ma trovò la consacrazione proprio all’ombra della Sila. Che dire di Enrico Buonocore, fantasista vecchia maniera che infiammò le due platee con giocate sopraffine. In un match disputato in Umbria fece anche una doppietta alla sua vecchia squadra mandando in visibilio i rossoverdi. Anche Fabrizio Fabris, che tornò al San Vito da avversario, segnò in un Cosenza-Ternana del 1998 e qualche anno dopo imitò al Liberati il numero dieci di cui sopra. Di Riccardo Zampagna vogliamo parlare? Attaccante istrionico che fece innamorare Nuclei Sconvolti e Freak Brothers prima di mettere radici a Terni. Chiude l’elenco uno dei difensori più forti mai transitati in rossoblù: Christian Silvestri. Cresciuto tra le fila della Ternana si impose con Bortolo Mutti allenatore prima di spiccare il volo verso la Serie A.