mercoledì,Dicembre 8 2021

Plusvalenze sospette: c’è anche il trasferimento di Minelli nell’elenco

La nuova inchiesta della Covisoc rischia di travolgere il calcio italiano. Un elenco di 62 trasferimenti tra il 2019 ed il 2021 è finito sotto la lente d’ingrandimento della Commissione di Vigilanza sulle società di calcio che ha consegnato una relazione al Procuratore della Figc, Giuseppe Chinè, ed al Presidente della FIGC, Gabriele Gravina. Coinvolte

Plusvalenze sospette: c’è anche il trasferimento di Minelli nell’elenco

La nuova inchiesta della Covisoc rischia di travolgere il calcio italiano. Un elenco di 62 trasferimenti tra il 2019 ed il 2021 è finito sotto la lente d’ingrandimento della Commissione di Vigilanza sulle società di calcio che ha consegnato una relazione al Procuratore della Figc, Giuseppe Chinè, ed al Presidente della FIGC, Gabriele Gravina. Coinvolte soprattutto Juventus e Napoli con una serie di operazioni di mercato che ha insospettito gli ispettori federali.

Anche l’operazione Minelli nell’elenco

Nell’elenco dei trasferimenti sospetti indicati dalla Covisoc e reso noto ieri, tra tanti nomi noti come quelli di Pjanic e Osimhen su tutti, compare anche il trasferimento di Alessandro Minelli dal Parma alla Juventus. Il difensore classe 1999 infatti, durante la stagione 2019/2020 è di proprietà del Parma e si trova in prestito al Trapani in B, dove in realtà gioca solo 11 minuti in una partita di campionato. La società ducale lo richiama alla base nel mercato invernale del 2020 ed il 31 gennaio lo vende alla Juventus per 2,91 milioni di euro. Con i bianconeri Minelli non ha mai giocato. Aggregato alla squadra under 23, va qualche volta in panchina in Serie C, ma non trova mai il campo. Poi i due prestiti. L’anno scorso quello di Bari e quest’anno quello di Cosenza, dove gioca le tre partite prima del calcio mercato per poi sparire dai radar di Zaffaroni.