venerdì,Aprile 12 2024

San Lorenzo del Vallo, sabotato l’impianto dell’illuminazione pubblica

Atti vandalici a San Lorenzo del Vallo: quadri forzati, contatori manomessi e rovinati, portelli e morsettiere scardinati dai pali, cassette prese a bastonate e tentato furto di lampade

San Lorenzo del Vallo, sabotato l’impianto dell’illuminazione pubblica

“Con opportuna denuncia-querela all’arma dei Carabinieri, corredata da copiosa documentazione fotografica, sono stati segnalati atti vandalici che si sono verificati sia nel mese scorso che in questi giorni, che hanno interessato sia il centro cittadino che la zona di Fedula. Come si evince dalle foto allegate, a corredo del presente post, l’impianto di illuminazione pubblica del nostro comune è purtroppo diventato mirino di una mano oscura che, per motivi a noi non noti, forse per ignoranza, continua a causare danni all’impianto: quadri forzati, contatori manomessi e rovinati, portelli e morsettiere scardinati dai pali, cassette prese a bastonate e tentato furto di lampade”. Lo scrive in una nota, pubblicata su Facebook, il sindaco di San Lorenzo del Vallo, Vincenzo Rimoli.

L’appello del primo cittadino di San Lorenzo del Vallo

“Una situazione questa che rischia di diventare un problema serio. Il nostro impianto è stato completamente messo a nuovo ed in sicurezza, sono state sostituite le lampade vecchie con nuove lampade a led più luminose e più belle, sono stati sostituiti tutti i contatori, con nuovi modelli più sicuri e messi in sicurezza diversi pali che versavano in condizioni precarie e in questi giorni dopo l’approvazione del nuovo progetto in Giunta per l’ampliamento dell’illuminazione pubblica su Fedula e San Lorenzo inizieranno i lavori per ampliare il numero dei punti luce” aggiunge il sindaco di San Lorenzo del Vallo.

“La luce nelle nostre strade è garanzia di legalità, è tutela della salute di tanti pedoni, è un servizio irrinunciabile e chiunque, per qualsiasi motivo, stia continuando a danneggiare un servizio di così vitale importanza, dimostra incoscienza nei confronti di un’intera comunità e per questo speriamo venga presto fatta giustizia. Ora c’è bisogno dell’aiuto di tutti. Delle Forze dell’Ordine sempre presenti e attive sul territorio, della Polizia Municipale ma soprattutto dell’aiuto dei cittadini di San Lorenzo del Vallo, affinché collaborino a smascherare coloro che stanno eseguendo azioni così fortemente incivili” afferma Rimoli.

Articoli correlati