mercoledì,Dicembre 8 2021

Cosenza, Bianca Rende: «Porterò avanti la mia battaglia per il sorteggio degli scrutatori»

La consigliera comunale appena eletta nella commissione elettorale si dice decisa a eliminare la procedura di nomina: «Confido che questa mia posizione sia condivisa dagli altri componenti»

Cosenza, Bianca Rende: «Porterò avanti la mia battaglia per il sorteggio degli scrutatori»

Bianca Rende, appena eletta nella commissione elettorale del Comune di Cosenza, porta avanti la sua battaglia per il sorteggio degli scrutatori. Lo sottolinea in una nota in cui dichiara: «Ringrazio i componenti del Consiglio comunale di Cosenza che hanno consentito, votandomi, che venissi eletta come componente della commissione elettorale comunale. Già dalla consiliatura precedente porto avanti convintamente una battaglia, etica e politica, sulla necessità che i componenti della commissione rinuncino alla procedura di nomina, prevista dalla legge vigente, e procedano, piuttosto, al sorteggio dall’albo degli scrutatori, per come avviene in molte amministrazioni, anche vicine alla nostra».

«Come noto, in una economia depressa come quella meridionale – prosegue la consigliera -, spesso questo ruolo diventa ragione di scambio elettorale, per i pochi euro della retribuzione, che certamente non stimola la partecipazione di qualità, alimentando un mercimonio che squalifica una funzione pubblica che reclama invece imparzialità e pari opportunità per tutti».

«Una scelta pilotata – aggiunge – che non garantisce neppure la celerità delle operazioni elettorali, come dimostrano le lunghe attese per la definizione dei dati a cui si è assistito anche in occasione delle ultime elezioni amministrative in città».

E conclude: «Confido che questa mia posizione sia condivisa dagli altri componenti eletti; in tal senso ho già ricevuto rassicurazione dai capigruppo della attuale maggioranza, uscita vincente dal secondo turno di ballottaggio del 16 e 17 ottobre scorsi».