mercoledì,Dicembre 8 2021

Giornata contro la violenza sulle donne. Il calendario di eventi a Rende

La facciata del Museo Civico si tingerà di fuxia per la campagna "Non una di meno"

Giornata contro la violenza sulle donne. Il calendario di eventi a Rende

Diverse le iniziative previste dal comune di Rende in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne.
Giovedì 25 novembre alle 10,30, di concerto con la consulta Pari Opportunità e Diritti Umani, l’amministrazione Manna, promuove l’idea progettuale del centro antiviolenza “R. Lanzino” che vedrà coinvolti gli alunni del liceo classico Gioacchino da Fiore di Rende in un laboratorio dal titolo “l’amore non è violenza.” Riconoscerlo fa la differenza”, allo scopo di riflettere sulle dinamiche della violenza e riconoscerne le diverse forme che si possono vivere nelle relazioni intime e di coppia.


“Questo progetto nasce allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica, in particolare i giovani, sul problema della violenza di genere, un progetto pilota che parte dal liceo classico Gioacchino da Fiore per poi replicarsi da gennaio in tutti gli istituti superiori della città”, ha spiegato l’assessora alle pari opportunità Lisa Sorrentino.
Alla proiezione di un breve video musicale, seguirà un dibattito sul tema della violenza di genere con la partecipazione della psicologa Erika Gallo e delle attiviste Assunta Ferraro e Marta Picardi.

Nel primo pomeriggio, poi, a cura della Confapi Calabria sarà inaugurata nella piazza antistante la chiesa di piazza Borromeo una panchina rossa.


“Afghanistan: la tragedia di un popolo e il coraggio delle donne. Diritti, istruzione, libertà” è l’iniziativa promossa con Auser che si terrà alle 16,00 all’hotel San Francesco. Dopo l’introduzione del presidente Elena Hoo, interverranno Roberta Attanasio – Consulta Pari Opportunità e Diritti Umani, responsabile legale del CAV “R. Lanzino”, Giovanna Vingelli per il Centro Women’s Studies. Durante l’iniziativa sono previste interventi di attiviste afghane e di un docente universitario afghano e un collegamento con il CISDA (Coordinamento Italiano sostegno donne afghane).

Alle 17,30 nella sala Tokyo del Museo del Presente a cura dell’associazione Libera…Mente si terrà il dibattito “Le ombre dell’amore”. L’iniziativa, patrocinata dal comune di Rende, sarà dedicata alla memoria della cantante Maria Regina Elia.
L’amministrazione comunale aderirà inoltre alla campagna promossa dal comitato nazionale Non una di Meno illuminando di fucsia il Museo Civico. “L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il comitato reggino. La campagna “Ni una di menos” unisce attiviste femministe e migliaia di persone che vogliono dire “basta” al femminicidio e alle varie forme di violenza maschile contro le donne e chiedono un cambiamento politico e sociale strutturale”, ha proseguito Sorrentino.
Infine, in segno di adesione alla iniziativa Orange the World promossa da UN Women e sostenuta dal Soriptism Club Cosenza, il comune illuminerà di arancione il municipio.