mercoledì,Dicembre 8 2021

Giornata contro la violenza sulle donne, nastro rosso su Palazzo dei Bruzi

Iniziative delle donne della Giunta di Franz Caruso e del Consiglio comunale. Subito dopo. inoltre, saranno illuminate di rosso Piazza Carratelli e la Confluenza dei Fiumi.

Giornata contro la violenza sulle donne, nastro rosso su Palazzo dei Bruzi

L’iniziativa è partita dalle donne appartenenti alla della Giunta del sindaco Franz Caruso e del Consiglio comunale. Hanno avviato un’attenta riflessione sul significato della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, in programma domani, ed hanno promosso una significativa iniziativa. Il tutto per ribadire l’importanza di accendere i riflettori sulle troppe vittime della violenza di genere. E’ per questo che domani, giovedì 25 novembre, alle ore 17, annoderanno un grande nastro rosso sulla balconata principale di Palazzo dei Bruzi. Il tutto proprio per richiamare l’opinione pubblica sulle tante questioni ancora irrisolte. Subito dopo, inoltre, saranno illuminate di rosso Piazza Carratelli e la Confluenza dei Fiumi.

Palazzo dei Bruzi e il nastro rosso: parla Funaro

“Questo gesto simbolico – sottolinea il vice sindaco Maria Pia Funaro, una delle promotrice dell’iniziativa – ha l’obiettivo di far sì che la città di Cosenza, come ogni altro luogo, manifesti la sua necessità di riconoscere e riconoscersi nei diritti delle donne”. Con l’occasione è stato elaborato un documento che è stato condiviso e sottoscritto oltre che da lei, dalle colleghe di giunta Maria Teresa De Marco, Giuseppina Incarnato e Veronica Buffone e dalle consigliere comunali Assunta Mascaro, Concetta De Paola, Antonietta Cozza, Chiara Penna, Caterina Savastano, Alessandra Bresciani, Bianca Rende, Ivana Lucanto e Daniela Puzzo.

“C’erano un paio di donne in giunta…- si legge nel documento -. Per troppo tempo è stato così, ma gli anni hanno inciso in una modifica culturale che oggi ci rende orgogliose di fare parte di una giunta e di un consiglio comunale in cui le donne sono presenza forte e determinante. Ci chiamiamo a raccolta in una giornata che non vogliamo resti appesa ad un manifesto. Noi donne della giunta e del Consiglio siamo unite e presenti per raccogliere ed accogliere difficoltà, istanze, proposte che abbiano la direzione di una crescita condivisa”.

“Le iniziative, tutte lodevoli, che si susseguono anche nella nostra città per il 25 novembre (la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne) ci raccontano che ancora è necessario e importante confrontarsi sulla violenza di genere. I dati non ci confortano – spiegano nel documento – i meccanismi spesso scontati da cui partono le violenze sulle donne sono tema attuale e ricorrente: nel 2021, in Italia, sono già state uccise tante donne. Con il grande nastro rosso che che sarà esposto sulla facciata principale del Palazzo municipale e con l’illuminazione di due luoghi visibili della città, vogliamo lanciare un messaggio forte e dirompente affinché sia chiaro a tutti il nostro impegno: insieme diamo luce a tutte le persone vittime di piccole e grandi violenze quotidiane. Insieme, questa catena possiamo spezzarla”.